CIAMBELLONE ALLE MANDORLE E CIOCCOLATO


Il ciambellone alle mandorle e cioccolato è la sintesi perfetta tra salubrità e gusto. La farina di mandorle , oltre a conferire friabilità  e gusto ci permette di introdurre nel nostro organismo la giusta dose quotidiana di oli essenziali e antiossidanti 
Le mandorle vantano incredibili proprietà benefiche,perchè contengono grassi “buoni”, proteine, vitamine e sali minerali. ...
  • Un alto valore nutrizionale. ...
  • Un toccasana per il sistema cardiovascolare. ...
  • Rinforzano ossa, denti, unghie e capelli. ...
  • Amiche del sistema immunitario
. Il cioccolato fondente si associa magnificamente donando energia . Ve lo consiglio sia perchè è davvero facilissimo , sia perchè è gluten free . Si mantiene perfettamente per giorni .

Ingredienti :
- 150 gr. di farina di mandorle
- 100 gr. fecola di patate
- 50 gr. farina 00 (si può omettere aumentando di 50 gr. la dose di fecola di patate)
- 200 gr. di zucchero
- 3 uova intere
- 70 gr. di latte 
- 100 gr. olio di semi di girasole o mais
- 100 gr. cioccolato fondente tritato a scaglie
- 1 fialetta aroma mandorla
- 1 bustina vanillina oppure i semi di  mezza bacca di vaniglia
- 1 bustina di lievito per dolci
- 50 gr. granella di zucchero 

Procedimento manuale:
- in una ciotola montare le uova con lo zucchero sino a che diventano spumose
- aggiungere tutti gli altri ingredienti tranne le scaglie di cioccolata
- mescolare bene e aggiungere il cioccolato
- imburrare e infarinare uno stampo per ciambellone
- versare il composto , aggiungere la granella di zucchero e infornare inforno già caldo a 180° per 40 minuti
- fare la prova stecchino e sfornare

procedimento Bimby:
- nel boccale inserire le uova e lo zucchero : 1 min. vel. 7
- inserire tutti gli altri ingredienti tranne la cioccolata: 1 min. vel. 7
- aggiungere la cioccolata e mescolare con la spatola delicatamente
- imburrare e infarinare uno stampo per ciambellone
- versare il composto, aggiungere la granella di zucchero  e infornare inforno già caldo a 180° per 40 minuti
- fare la prova stecchino e sfornare





TORTA PRIMA COMUNIONE DI TOMMASO


Quando Rossella mi ha chiesto di preparare la torta per la Prima Comunione di Tommaso, ho provato una gioia indicibile!!
Adoro i suoi bambini cos solari, affettuosi, dolcissimi e simpaticissimi. Li vedo crescere sani e gioiosi in seno alla loro bellissima famiglia. 
Quindi mi sono subito messa all'opera progettando questa torta che avrebbe dovuto riempire di gioia gli occhi di tutti gli invitati ma, soprattutto di Tommaso, il festeggiato.
Prima di tutto il progetto....gli elementi decorativi. Subito ho avuto le idee molto chiare: i simboli della Comunione, le ostie, il calice, l'uva e le spighe . 
Il secondo step è stato decidere quale base preparare e quale farcitura.
 Io, ogni volta che preparo torte decorate per eventi, cerco sempre di coniugare la tecnica inglese e americana di cake design con la nostra tradizione fatta di basi e creme soffici e golose ma, in estate, l'impresa è ardua!! Non amo le basi sostenute tipo sponge cake o quattro quarti quindi ho optato per un pan di Spagna. La farcitura, trattandosi di una torta ricoperta di pdz, sarebbe stata piu' adatta una crema pasticcera , alla vaniglia o al cioccolato ma ho preferito preparare una ganache al cioccolato. 
Queste due scelte si sono rivelate in contrasto con la copertura. Infatti se la ganache al cioccolato non deve andare in frigo , altrimenti diventa dura, di contro, la pdz deve essere messa in frigo, soprattutto in estate, per evitare che il caldo e l'umidità facciano sciogliere la copertura....quindi le difficoltà non sono mancate!! 
Ho cominciato a modellare gli elementi della decorazione, poi ho preparato il pan di Spagna. Contemporaneamente ho preparato la ganache al cioccolato e , il giorno dopo ho tagliato e farcito la torta con pochissima bagna di zucchero e liquore all'arancio. Il giorno successivo ho stuccato la torta con la panna montata e l'ho tenuta altre 24 ore in frigo a rassodare. Dopo di ciò ho coperto la torta con la pdz , rifiniti i bordi e rimessa in frigo. La sera precedente alla Prima Comunione, ho tolto la torta dal frigo, ho applicato la pergamena in pdz e le calle (il calice con l'uva r le spighe ho fatto un topper a parte da applicare dopo il trasporto) l'ho messa in una stanza con il condizionatore acceso , non troppo freddo, in modo che la farcitura tornasse soffice e la pdz non patisse l'umidità e così sino all'indomani. Poi il trasporto e la Festa!!!




Per quanto riguarda il procedimento della base potete vedere quì .

Ingredienti per la base :
- 12 uova
- 550 gr. zucchero semolato
- 550 gr. farina 00
- 2 bustine lievito per dolci
- 2 bustine vanillina

Ingredienti per la farcitura:
per la ganache :
- 500 ml panna fresca da montare
- 500 gr. cioccolata fondente al 70%

Ingredienti per la copertura e le decorazioni:
- 2 kg di Pasta di Zucchero F.lli Nuccio- Palermo
- colori alimentari  F.lli Nuccio- Palermo
- Zucchero a velo  F.lli Nuccio- Palermo


Procedimento ganache al cioccolato:
- tritare la cioccolata in un mixer e mettere da parte
- nel frattempo mettere la panna in una casseruola e portare a bollore. Togliere subito dal fuoco
- versare la panna calda sulla cioccolata tritata e mescolare sino a che si sia sciolta completamente
- fare raffreddare il composto, metterlo poi , mezz'ora in frigo e montare con le fruste sino a che diventa spumoso
- farcire la torta e mettere in frigo per una notte

DOLCETTI DI FARRO AL CIOCCOLATO CON COMPOSTA DI LAMPONI


Voglia di cioccolato??? Ecco questi stupendi e goduriosi dolcetti al cioccolato con farina di farro e composta di lamponi al cardamomo.

Velocissimi, profumati e salutari , soddisfano il languorino di metà mattinata o del pomeriggio, senza troppi sensi di colpa e anche glutenfree.
Non è semplice, in Sicilia, trovare i lamponi freschi, quindi impossibile fare la conserva....
Questa mancanza di materie prime me l'ha risolta 
l'Azienda Agricola Massimiliano Biaggioli che produce composte di lamponi, con poco zucchero e aromi naturali di tutti i tipi e mi ha inviato una campionatura dei loro prodotti!! 
per questi dolcetti ho scelto quella al cardamomo, spezia che adoro e uso spesso. 
Il sapore è stupendo...si sente proprio il gusto della frutta al naturale.
Ho usato farina di farro per incentivare l'uso delle farine non convenzionali perchè, anche se non ci sono specifici problemi di intolleranza al glutine, inserire farine alternative è la giusta strategia per un'alimentazione sana.
Velocissimi, placheranno , con gusto e profumo, la voglia di dolce che ci assale durante la giornata.
Quindi ecco la ricetta:

Piatto e strofinacci GreenGate 

Ingredienti:
- 3 uova.
- 100 gr di cioccolato fondente,
- 80 gr di farina di farro Ruggeri
- 80 gr. fecola di patate
- 100 gr di olio di mais
- 150 gr di zucchero,
- 100 ml latte
- 40 gr di cacao amaro in polvere,
- 1 bustina di lievito per dolci,
- semi di mezza bacca di vaniglia

- 1 vasetto di composta di lamponi al cardamomo Monti Cimini
- 2 cucchiai di zucchero a velo

Procedimento Bimby:
- inserire nel boccale il cioccolato fondente e tritare 5 sec. vel 7
- aggiungere il latte e  sciogliere il cioccolato   2 min  vel 3    37° 
- aggiungere tutti gli altri ingredienti e mescolare 10 sec. vel 7
- imburrare e spolverare di farina gli stampini prescelti
- versare il composto sino a metà della formina e infornare, in forno già caldo  a 180° per 15 minuti
- sfornare, lasciare intiepidire e sformare con delicatezza
- farcire con la composta e spolverare con zucchero a velo

Procedimento manuale:
- tritare grossolanamente il cioccolato fondente
- in un pentolino versare il latte e il cioccolato tritato e fare fondere a fuoco bassissimo (deve rimanere tiepido)
- in un mixer o in una ciotola versare il latte con il cioccolato fuso e tutti gli altri ingredienti
- mescolare accuratamente
- imburrare e spolverare di farina gli stampini prescelti
- versare il composto sino a metà della formina e infornare, in forno già caldo  a 180° per 15 minuti
- sfornare, lasciare intiepidire e sformare con delicatezza
- farcire con la composta e spolverare con zucchero a velo



Con questa ricetta partecipo al contest: MEAT FREE CONTEST ideato da Una mamma che cucina ed ospitato dal blog I biscotti della zia



STELLINE DI PAN D’ARANCIO E CUORI DI CIOCCOLATO e…BUON ANNO (secondo me) !!



Si avvicina il Capodanno....per tanti una Festa importantissima
da trascorrere, tassativamente, stramangiando, strabevendo, facendo baldoria e ostentando un'allegria sfrenata...

Io, da sempre, non amo questa ricorrenza perchè è il momento dei bilanci...di ciò che è stato bello e quindi ci rammarichiamo che sia trascorso , ma anche di tutto ciò che è stato meno bello...a volte doloroso e questo mi fa riflettere sul fatto che la vita ci mette ,costantemente, alla prova...a tutti, giovani e meno giovani, ricchi e meno ricchi....
Mi è capitato spesso, in passato, di DOVER festeggiare in ambiti chiassosi, beceramente "allegri", per cacciare l'anno vecchio che se ne va, con il suo fardello di eventi di tutti i tipi, ma che conosciamo e brindare al nuovo anno che arriva , anche lui gravido di eventi di tutti i tipi, ma sconosciuti. Insomma...avrete capito che non considero questa ricorrenza e vorrei saltarla a piè pari.
Quest'anno, il mio desiderio è quello di trascorrere la notte del 31 dicembre, come una vacanza...con i miei affetti piu' cari e , dopo una buona cenetta , guardare un film e fare tardi...sul divano di casa mia e si sa...dopo mezzanotte, capita a tutti di sentire un languorino, la voglia di dolce, una tazza di latte caldo che ci riscaldi anche l'anima , per poter ricominciare con forza e determinazione.
E allora ho pensato di fare dei dolcetti , dei bocconcini, profumati e salutari, oltre che di buon auspicio.
Insieme agli ingredienti tradizionali, ho aggiunto tante buone cose per la nostra salute , perchè DOBBIAMO stare bene per combattere!!!
e quindi, insieme al profumato cacao, ho inserito i semi di chia, portatori di FORZA.
Ho messo qualche mandorla tritata...per i capelli..non si sa mai !!
ho messo qualche noce...fa bene al colesterolo...
ho messo i profumi della mia Terra...arance e mandarini!
ho colorato ...perchè l'Arcobaleno della Speranza è colorato !!!
Ho dato la forma delle Stelle perchè sempre luminose nel buio....ho dato la forma dei Cuori perchè l'Amore è il motore del Mondo...l'Amore dei nostri cari, del compagno\a della nostra vita, dei nostri genitori, dei nostri Pelosetti adorati.
Insomma...ho mischiato tutti gli ingredienti come Amelia la Fattucchiera quando prepara la pozione magica e...voilà !!! ecco i bocconcini per accogliere il Nuovo Anno nel modo giusto (secondo me) !!!

Piattino, ciotola e lattiera GreenGate 

Ingredienti per le stelline agli agrumi:
- 300 gr. farina di grano tenero macinata a pietra Ruggeri
- il succo e la scorza grattugiata di un'arancia
- il succo e la scorza grattugiata di un mandarino
- 2 uova
- 80 gr. di olio di mais
- 130 gr. di zucchero
- 1\2 bustina di lievito per dolci
- metà della miscela di frutta secca e semi di chia

Miscela da dividere in entrambi i tipi di impasto :
- 2 cucchiai di semi di chia
- 2 cucchiai di mandorle tritate finissime
- 2 cucchiai di noci tritate finissime

Ingredienti per le stelline e i cuori al cacao:
- 220 gr. di farina di grano tenero macinata a pietra Ruggeri
- 50 gr. cacao amaro
- 2 uova
- 80 gr. di olio di mais
- 160 gr. di zucchero
- 1\2 bustina di lievito per dolci
- metà della miscela di frutta secca e semi di chia

Per guarnire:
- 150 gr. di zucchero a velo
- il succo di un limone
- coloranti alimentari e codette colorate

Procedimento:
- mescolare gli ingredienti del primo impasto e mettere da parte
- mescolare gli ingredienti del secondo impasto e mettere da parte
- versare gli impasti in apposite formine (io di silicone) e infornare per 8 minuti in forno caldo a 180°
- fare raffreddare i dolcetti prima di sformarli, delicatamente
- preparare la glassa con lo zucchero a velo e il succo di limone
- colorare a piacere e decorare i dolcetti
- cospargere di codette colorate







TORTARUGA – la torta tartaruga al cioccolato bianco e nero

INGREDIENTI : 350 gr di farina per dolci, 200 gr di zucchero semolato, 100 gr di burro (fuso) 3 uova intere, 1 bustina di lievito in polvere per dolci, 1 scorza di limone grattuggiato, nutella, galak, gocce di cioccolato nero per guarnire, qb burro, qb farina.

PROCEDIMENTO

Con l’ausilio di una frusta ,lavorate insieme lo zucchero con le uova; una volta fatto tale procedimento, seguitate unendo la farina e il burro fuso al composto. Lavorate un po’ l’impasto, aggiungendo il lievito in polvere setacciato e una volta amalgamato il composto aggiungte la scorza di limonegrattuggiata che da un profumo ottimale e un gusto particolare al tutto. Concludiamo  imburrando uno stampo per torte, dalla forma che possa ricordare il guscio di una tartaruga e infarinariniamolo. Questa operazione aiuterà il composto una volta cotto a non aderire alla teglia e ci faciliterà nel momento dell’impiattamento.Versarte il composto, ricordandoci prima di infornarlo, di separarne una parte in una seconda teglia poichè questa parte di cmposto ci servirà per creare la testa e le zampine della nostra tartaruga
Infornate il tutto (in forno preriscaldato) a 180° per 25-30 min (circa)
Sfornate e lasciate raffreddare.
Per la creazione della testa e delle zampine della nostra simpatica amica, ci aiuteremo con degli stancil precedentemente disegnati a mano libera (liberiamo la nostra fantasia!!).
Una volta che il guscio della nostra tartaruga si sarà temperato in maniera ottimale, lo tagliamo in 2 strati preparandolo così alla stesura della cioccolata.
Scaldiamo a bagno Maria la nutella e una volta scioltasi la stendiamo con l’ausilio di una palettina per comporre il primo strato al cioccolato nero
procediamo ancora, in tal modo, una seconda volta, al fine di ottenere due strati di cioccolato nero.
Sciogliamo con un po di latte (q.b.), il nostro cioccolato bianco (galak) e giriamo pazientemente senza portare a bollore a fuoco lento.
Versiamo a pioggia il cioccolato sulla nostra tartaruga ricoprendola interamente.
Aggiungiamo le zampine e la testa al guscio.
Decoriamo il tutto et voilà la vostra tortaruga è pronta!

BONNE APPETIT!