POLPETTE DI CARNE AL SUGO


Le Polpette di carne al sugo sono un classico, immancabile , quasi a tutte le latitudini del nostro
Pianeta. Ogni famiglia ha la propria ricetta che reputa, naturalmente, la migliore. 
E' un "comfort food" , gratificante, appagante, che spesso rievoca ricordi infantili quando le mangiavamo nella cucina della nonna.
Io le faccio spesso perchè piacciono tantissimo a quel "carnivoro" di mio figlio . Profumate e saporite , le arricchisco con un sughetto nel quale ci tuffiamo a fare "scarpetta"a volontà!!
Il mio piccolo accorgimento è quello di rendere la salsa di pomodoro DENSA grazie ad un battuto finissimo di cipolla, carote, sedano che faccio appassire con un pò d'acqua e poi aggiungo l'olio d'oliva per farlo rosolare e insaporire. Solo a quel punto aggiungo la salsa di pomodoro e poi le polpettine. Naturalmente cucino questa pietanza in una casseruola di coccio che conferisce alle preparazioni un gusto maggiore. Quindi ecco la ricetta !!!


Ingredienti per 4 persone:
-500 gr. carne di manzo macinata
- 80 gr formaggio grattugiato (io caciocavallo stagionato)
- 1 uovo
- 80 gr. pane raffermo ammollato nel latte e strizzato
- 1 cucchiaio prezzemolo fresco tritato
- 1 cucchiaino di sale
- 1 spicchio d'aglio tritato finissimo (facoltativo)

per il sugo:
- 700 gr. di salsa di pomodoro (1 bottiglia)
- 2 carote
- 2 cipolle medie
- 1 costa di sedano
- 1 pizzico di peperoncino (facoltativo)
- 1 foglia d'alloro, 2 foglie di salvia, un rametto di rosmarino
- 30 gr. olio extravergine d'oliva


Procedimento per le polpette
- in una ciotola versare tutti gli ingredienti con la carne macinata e mescolare bene
- fole polpette , non troppo grandi, e mettere da parte

Procedimento per il sugo:
- mondare e lavare le cipolle, sedano e carote
- farle a pezzi e frullarle finemente nel mixer (io nel Bimby 15 sec. vel turbo)
- in una casseruola di coccio versare il battuto frullato, aggiungere qualche cucchiaio d'acqua e fare appassire
- quando l'acqua sarà evaporata aggiungere l'olio d'oliva e rosolare per 5 minuti mescolando
- aggiungere le erbe aromatiche, l'alloro e la salsa di pomodoro. Aggiustare di sale
- cuocere il sugo per 3 minuti a fiamma bassa e aggiungere le polpette rigirandole con delicatezza
- mettere il coperchio alla casseruola e cuocere per 20 minuti a fiamma bassissima
- servire calde








CREPES CON POMODORO, MELANZANE E MOZZARELLA


Le crepes, sia salate che dolci, sono un piatto sempre gradito a tutti.
Gustose e versatili si prestano per mille personalizzazioni e declinazioni. Io le ho fatte di soli albumi e quindi molto leggere ed "estive" ma , di seguito, riporterò la mia personale ricetta, per prepararle in modo tradizionale e quindi con le uova intere. Il ripieno è tipicamente estivo con melanzane, pomodoro e mozzarella. A questi ingredienti ho aggiunto qualche cucchiaio di besciamella, giusto per "legare" il composto e molto, ma molto basilico , perchè adoro questo profumo mediterraneo. E' un piatto unico che si può preparare in anticipo e congelare e utilizzare in un secondo momento, oppure da tenere in frigo, anche un paio di giorni, e infornare quando serve.
In questo caso ho utilizzato un mix di farine di quinoa e grano tenero Ruggeri per un sapore nuovo e leggero.
quindi ecco la ricetta !!!



Ingredienti per 4 persone (per la farcitura) :
- 2 melanzane viola
- 2 lattine pomodoro a pezzetti
- 300 gr. besciamella
- 50 gr. formaggio grattugiato (io caciocavallo stagionato)
- 300 gr. mozzarella a panetto
- peproncino (facoltativo
- 4 cucchiai di basilico fresco tritato
- olio di semi di girasole
- olio extravergine d'oliva

Ingredienti per le crepes di soli albumi:
- 200 gr. di albumi
- 100 gr. farina di quinoa Ruggeri
- 100 gr. farina di grano tenero macinata a pietra Ruggeri
- 1\2 l. latte
- 1\2 cucchiaino di curcuma o zafferano (per dare colore)
- 30 gr. di burro
- 1 cucchiaino di sale


Ingredienti per crepes con uova intere:
- 4 uova intere
- 100 gr. farina di quinoa Ruggeri
- 100 gr. farina di grano tenero macinata a pietra Ruggeri
- 1\2 l. latte
- 1\2 cucchiaino di curcuma o zafferano (per dare colore)
- 30 gr. di burro
- 1 cucchiaino di sale

Procedimento per le crepes:
- in un mixer, io nel Bimby, inserisco tutti gli ingredienti delle crepes e frullo 1 min. vel. 7
- versare il composto in una ciotola e tenere in frigo per 1 ora
- trascorso questo tempo ungere un padellina antiaderente, solo per la prima  e versare il composto a cucchiaiate per ottenere delle crepes sottili. Cuocere velocemente da entrambi i lati e mettere da parte

Procedimento per la farcia:
- sbucciare e spezzettare le melanzane a cubetti
- friggere le melanzane in una larga padella con olio di semi di girasole e mettere da parte a sgocciolare su carta assorbente
- nel frattempo , in una pentola, preparare un leggero soffritto con 50 gr. di olio extravergine d'oliva e due spicchi d'aglio tritati finissimi. Aggiungere un pizzico di peperoncino macinato
- aggiungere la polpa di pomodori a cubetti, aggiustare di sale e fare cuocere a fuoco basso per 5 minuti
- aggiungere le melanzane fritte e sgocciolate dell'olio in eccesso e cuocere 2 minuti mescolando. Mettere da parte
- quando il composto si sarà raffreddato aggiungere 100 gr. di besciamella, il formaggio grattugiato, il basilico fresco tritato e la mozzarella a cubetti

assemblaggio:
- con questo composto farcire le crepes e disporle in una pirofila
- spalmare sulle crepes qualche cucchiaio di besciamella e spolverare del formaggio grattugiato
- infornare a 230° per 20 minuti















PEPERONI RIPIENI DI RISO E CAPRINO


I peperoni ripieni di riso e caprino sono la soluzione giusta, facile e gustosa per un pranzo o una cena estiva. 
"Furbi" perchè si possono preparare in anticipo e gustare , sia caldi che freddi, al ritorno dal mare o dall'ufficio.
Io ho utilizzato dei peperoni rossi rotondi, bellissimi, dolci e profumati ma potrete utilizzare qualsiasi tipo di questo gustoso ortaggio.
Il riso l'ho cucina to a vapore e  condito con abbondante formaggio caprino dell'azienda    Società Agricola SisAgro , olio extravergine d'oliva e  basilico fresco . 
Con questa ottima farcia, leggera ma gustosa si riempiono i peperoni e si passano in forno caldo per una ventina di minuti, giusto il tempo di farli appassire . Servire sia caldi che freddi, sono buonissimi comunque!!



Ingredienti per 4 persone:
- 8 peperoni rotondi piccoli oppure 4 grandi
- 350 gr. riso Roma
- 700 gr. acqua
- 1 cucchiaino di sale
- 200 gr. formaggio caprino "TOMA GIOVANE" SisAgro
- 2 cucchiai di basilico fresco a pezzetti
- peperoncino tritato 
- una spolverata di aglio in polvere
- olio extravergine d'oliva

Procedimento per il riso a vapore:
- mettere in una pentola, a freddo,  il riso, l'acqua, il sale e mescolare
- mettere il coperchio e portare a bollore
- appena bolle spegnere il fuoco e non togliere il coperchio nè mescolare
- dopo 15 minuti togliere il coperchio e mescolare
- il riso sarà cotto e perfettamente sgranato
- condire con 4 cucchiai di olio extravergine d'oliva, peperoncino, aglio in polvere, il caprino a scaglie , il basilico e mescolare bene

Assemblaggio e cottura:
- lavare e asciugare i peperoni
- togliere la calotta superiore con il picciolo e mettere da parte
- farcire i peperoni con il riso condito
- disporre i peperoni in una pirofile e coprirli con il picciolo
- dare un giro di olio d'oliva extravergine e cuocere in forno caldo a 200° per 20 minuti
- servire caldi o freddi








TORTA PRIMA COMUNIONE DI TOMMASO


Quando Rossella mi ha chiesto di preparare la torta per la Prima Comunione di Tommaso, ho provato una gioia indicibile!!
Adoro i suoi bambini cos solari, affettuosi, dolcissimi e simpaticissimi. Li vedo crescere sani e gioiosi in seno alla loro bellissima famiglia. 
Quindi mi sono subito messa all'opera progettando questa torta che avrebbe dovuto riempire di gioia gli occhi di tutti gli invitati ma, soprattutto di Tommaso, il festeggiato.
Prima di tutto il progetto....gli elementi decorativi. Subito ho avuto le idee molto chiare: i simboli della Comunione, le ostie, il calice, l'uva e le spighe . 
Il secondo step è stato decidere quale base preparare e quale farcitura.
 Io, ogni volta che preparo torte decorate per eventi, cerco sempre di coniugare la tecnica inglese e americana di cake design con la nostra tradizione fatta di basi e creme soffici e golose ma, in estate, l'impresa è ardua!! Non amo le basi sostenute tipo sponge cake o quattro quarti quindi ho optato per un pan di Spagna. La farcitura, trattandosi di una torta ricoperta di pdz, sarebbe stata piu' adatta una crema pasticcera , alla vaniglia o al cioccolato ma ho preferito preparare una ganache al cioccolato. 
Queste due scelte si sono rivelate in contrasto con la copertura. Infatti se la ganache al cioccolato non deve andare in frigo , altrimenti diventa dura, di contro, la pdz deve essere messa in frigo, soprattutto in estate, per evitare che il caldo e l'umidità facciano sciogliere la copertura....quindi le difficoltà non sono mancate!! 
Ho cominciato a modellare gli elementi della decorazione, poi ho preparato il pan di Spagna. Contemporaneamente ho preparato la ganache al cioccolato e , il giorno dopo ho tagliato e farcito la torta con pochissima bagna di zucchero e liquore all'arancio. Il giorno successivo ho stuccato la torta con la panna montata e l'ho tenuta altre 24 ore in frigo a rassodare. Dopo di ciò ho coperto la torta con la pdz , rifiniti i bordi e rimessa in frigo. La sera precedente alla Prima Comunione, ho tolto la torta dal frigo, ho applicato la pergamena in pdz e le calle (il calice con l'uva r le spighe ho fatto un topper a parte da applicare dopo il trasporto) l'ho messa in una stanza con il condizionatore acceso , non troppo freddo, in modo che la farcitura tornasse soffice e la pdz non patisse l'umidità e così sino all'indomani. Poi il trasporto e la Festa!!!




Per quanto riguarda il procedimento della base potete vedere quì .

Ingredienti per la base :
- 12 uova
- 550 gr. zucchero semolato
- 550 gr. farina 00
- 2 bustine lievito per dolci
- 2 bustine vanillina

Ingredienti per la farcitura:
per la ganache :
- 500 ml panna fresca da montare
- 500 gr. cioccolata fondente al 70%

Ingredienti per la copertura e le decorazioni:
- 2 kg di Pasta di Zucchero F.lli Nuccio- Palermo
- colori alimentari  F.lli Nuccio- Palermo
- Zucchero a velo  F.lli Nuccio- Palermo


Procedimento ganache al cioccolato:
- tritare la cioccolata in un mixer e mettere da parte
- nel frattempo mettere la panna in una casseruola e portare a bollore. Togliere subito dal fuoco
- versare la panna calda sulla cioccolata tritata e mescolare sino a che si sia sciolta completamente
- fare raffreddare il composto, metterlo poi , mezz'ora in frigo e montare con le fruste sino a che diventa spumoso
- farcire la torta e mettere in frigo per una notte

PIZZA CON VERDURE GRIGLIATE


La Pizza con verdure grigliate è una valida alternativa per cene gustose e salutari. 
Ormai abbiamo tutti imparato che bisogna usare farine meno raffinate e piu' verdure per orientare la nostra alimentazione e quindi la nostra salute verso un costante benessere. Ho utilizzato, anche un nuovo prodotto : Coadiuvante PizzaEnzymes Ruggeri che conferisce all'impasto, in modo del tutto naturale, stabilità e lo rende facilmente lavorabile.
Questo ingrediente produrrà un’alveolatura omogenea eliminando la gommosità, rendendo la pizza sempre croccante, di un perfetto colore dorato .
La primavera è inoltrata e gli ortaggi, colorati e gustosi, si trovano con facilità. Basta grigliarli e condirli con poco olio extra vergine d'oliva e i nostri profumi mediterranei (origano, menta, prezzemolo, aglio) , per dare vita ad una stupenda cena, gustosa,colorata e allegra!!
Quindi ecco la ricetta :


Ingredienti per 4 persone:
- 250 gr. Farina di Semola di grano duro macinata a pietra Ruggeri
- 2,5 gr di Coadiuvante PizzaEnzymes Ruggeri 
- 240 gr. acqua tiepida (dose indicativa)
- 1 bustina lievito di birra disidratato oppure 15 gr. lievito di birra fresco
- 1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva
- 5 gr. di sale

Per condire la pizza:
- Peperoni grigliati e spellati
- melanzane a fette grigliate
- 4 pomodori , tagliati a metà e grigliati
- zucchine a fette grigliate
- olio extravergine d'oliva qb
- origano, sale, basilico, menta
- 250 gr. di provola oppure altro formaggio che preferite
- 1 bicchiere di salsa di pomodoro

Procedimento:
- In una ciotola o nella planetaria inserire un pò di acqua tiepida e sciogliere il lievito di birra
- aggiungere tutti gli altri ingredienti e impastare sino ad ottenere una massa liscia e omogenea
- mettere l'impasto in una ciotola , coprire con un panno e con una copertina e lasciare lievitare sino al raddoppio
- nel frattempo grigliate gli ortaggi nelle quantità che preferite
- condite gli ortaggio con un salmoriglio a base di olio d'oliva, sale, origano, basilico e menta
- mescolate bene gli ortaggi grigliati con il salmoriglio
- quando l'impasto sarà raddoppiato, stendetelo con delicatezza in una teglia rivestita con carta forno
- spalmate uniformemente la salsa di pomodoro
- aggiungete le verdure grigliate e i pomodori
- completate con la provola a pezzettini e finite con il salmoriglio avanzato
- infornate a 220° per 15 min
- sfornate e servite!!!
























FAGIOLI AL NATURALE


I fagioli al naturale, conservati in barattolo, sono una grandiosa idea per qualsiasi stagione dell'anno. 

Ho provato a farli quando mio figlio è andato a lavorare al nord e aveva poco tempo per cucinare qualcosa di decente, dopo una giornata di lavoro. 
Come tutte le mamme "terrone" ho ideato e elaborato una serie di condimenti, di vario tipo, in barattolo e sterilizzati,che inviavo periodicamente con il corriere, e che hanno avuto un grande successo.
Tra questi anche i fagioli secchi al naturale. 
Come tutti sanno, richiedono un periodo di ammollo e una lunga cottura (io non amo la pentola a pressione) e quando li cucino, ne preparo una buona quantità che poi congelo, negli appositi contenitori. 
Adesso ho sperimentato questo tipo di conservazione, come quelli che si trovano negli scaffali al supermercato ma proprio "genuini" , senza alcun tipo di additivo o conservante.
I fagioli così conservati si possono utilizzare sia per ottime zuppe, aggiungendo un soffritto di olio e cipolla, oppure ad insalata , aggiungendo ingredienti freschi, conditi soltanto con un giro d'olio extravergine d'oliva e serviti con generose fette di pane integrale e...la cena è servita!!! 
Quindi ecco la ricetta


Ingredienti:
- 1 confezione di fagioli di Sarconi IGP  Belisario
- 2 carote
- 1 gambo di sedano
- 1 cipolla
- prezzemolo fresco
- 1 cucchiaio di rosmarino secco
- qualche foglia di salvia
-  foglie d'alloro
- sale q.b.

Procedimento:
- mettere i fagioli a bagno per 12 ore
- sciacquare bene e cuocere  (io nel coccio) con abbondante acqua fredda, carote a pezzetti , prezzemolo, cipolla , rosmarino , salvia e sedano
- aggiungere il sale a metà cottura e completare sino a quando saranno teneri ma non sfatti
- sterilizzare dei barattoli di vetro con chiusura ermetica, scolarli su un canovaccio pulito
- riempire i barattoli per 2\3 e coprirli con l'acqua di cottura, aggiungere una foglia d'alloro
- chiudere bene i barattoli e sterilizzarli, a bagnomaria, per 30 minuti da quando si alza il bollore
- lasciare raffreddare i barattoli in acqua, toglierli, asciugarli e conservare in dispensa








OLIVE FRITTE CON CAPRINO E POMODORINI


Le olive nere fritte credo si possano annoverare tra i cibi piu' appetitosi, gustosi e gratificanti che possano stare sulle nostre tavole. 
La consuetudine di friggerle appartiene alla tradizione contadina che, avendo ben poco su cui contare per nutrirsi, riuscivano a rielaborare qualsiasi cosa provenisse dalla terra. 
Le olive nere, quindi mature, sono gustose e profumate. 
Ingrediente fondamentale di tantissime buone ricette.
Io le ho abbinate a dei formaggi caprini ECCEZIONALI della Società Agricola SisAgro che, dalle colline biellesi alle meravigliose campagne siciliane, coordina e commercializza i prodotti di aziende agricole che producono nel rispetto della natura e della qualità.
Mi è stata inviata una preziosa campionatura di formaggi caprini, che io adoro, e che ho voluto provare , subito, "in purezza" con un filo di olio extravergine d'oliva. 
Una sera, non avendo avuto il tempo di preparare qualcosa, ho subito pensato di friggere un pò di olive nere, dono di una cara amica , un'insalata di pomodorini di Pachino e uno dei meravigliosi caprini arrivati.....che dire...!!! gustoso, profumato, fondente al palato ha dato vita ad una cena da re !!


Quindi ecco la ricetta delle olive:


Ingredienti per 4 persone:
- 400 gr. olive nere dolci
- olio d'oliva
- 2 cucchiaini di origano
- 1\2 cucchiaino di sale
- 1 peperoncino
- 1 cucchiaio d'aceto bianco

Procedimento:
- in una padella versare 20 gr. di olio d'oliva e aggiungere le olive, il sale, il peperoncino
- soffriggere a fuoco basso, mescolando, per 5 minuti
- alla fine aggiungere l'aceto e l'origano
- servire calde





CONCHIGLIE SOFFICISSIME CON PERLE DI PASTA DI MANDORLE


Queste CONCHIGLIE SOFFICISSIME CON PERLE DI PASTA DI MANDORLE nascono in una uggiosa e fredda giornata di primavera, pensando al mare. 

La primavera, quest'anno, si sta manifestando con colpi di scena imprevedibili.....passiamo dalle giornate con +28° a giornate con +10° che, per noi palermitani, rappresentano un freddo siberiano.... quindi voglio pensare al mare...non solo quello estivo ma anche a quello invernale, che amo particolarmente, per lo spettacolo e il profumo che ci regala quando il vento soffia imperioso.
Sono dei dolcetti da "credenza" facilissimi e di grande effetto. 
Basta avere gli stampi adatti che, io ho ricevuto dalla mia carissima Ely , tanto tempo fa e, che allora, mi stupirono molto perchè non ne avevo mai visti. 
Adesso si trovano abbastanza facilmente vi consiglio di comprarli e replicare svariate edizioni di questa preparazione.


Ingredienti per 8 conchiglie (16 valve)
- 3 uova intere a temperatura ambiente
- 100 gr. zucchero semolato
- 100 gr. farina di riso Ruggeri  oppure farina 0 macinata a pietra Ruggeri
- la buccia grattugiata di un limone non trattato
- 100 gr. burro fuso
- 1\2 bustina lievito per dolci
- 1 bustina di vanillina 
- 2 gocce di essenza di mandorle

- 50 gr. di pasta di mandorle F.lli Nuccio- Palermo
- 100 gr. cioccolato fondente fuso

Procedimento:
- montare le uova intere con lo zucchero e un pizzico di sale sino a che diventino spumose
- aggiungere la farina setacciata, la bustina di lievito e la bustina di vaniglia e mescolare delicatamente dal basso verso l'alto per non fare smontare il composto
- aggiungere la scorza  grattugiata del limone e il burro fuso tiepido e l'essenza di mandorla
- nel frattempo accendere il forno a 180°
- imburrare e infarinare lo stampo
- versare un cucchiaio di composto in ogni conchiglia
- infornare per 10 minuti
- sfornare e fare raffreddare

assemblaggio :
- con la pasta di mandorle formare le "perle" da inserire dentro le valve della conchiglia e mettere da parte
- fondere il cioccolato a bagnomaria 
- con una siringa per dolci o una pompetta, creare sulle valve delle righe di cioccolato fuso e lasciare raffreddare
- intingere la base delle valve nella cioccolata e unirle , a coppia . Per tenerle in forma, semiaperte, inserire uno spessore e lasciare che la cioccolata si solidifichi
- inserire all'interno della conchiglia la perla di pasta di mandorle
- spolverare con pochissimo zucchero a velo













ZUPPA DI FAGIOLI E BROCCOLETTI



La zuppa di fagioli e broccoletti , colorata e gustosa, perfetta per le tavole primaverili , è un piatto facilissimo, "furbo" perchè si può preparare in anticipo, vegan e salutare.

Ho utilizzato gli ottimi Fagioli IGP di Sarconi BELISARIO della varietà CANNELLINO NERO.
Gustosi, buccia sottile , fondenti in bocca . Ho abbinato dei broccoletti lessati e ripassati in padella con un pò di polpa di pomodoro , insaporiti da un leggerissimo soffritto di olio e aglio. Ottimi!!!
ecco la ricetta!!



Ingredienti per 4 persone:
- 1 conf. di fagioli IGP di Sarconi BELISARIO varietà CANNELLINO NERO
- 1 carota
- 1 cipolla
- 1 gambo di sedano
- 2 foglie d'alloro
- 300 gr. di broccoletti mondati e lessati
- 1 lattina di polpa di pomodoro da 400 gr.
- 1 spicchio d'aglio
- olio extravergine d'oliva

Procedimento:
- mettere a bagno i fagioli per 12 ore
- lessare i fagioli con il battuto di sedano, cipolla, carota
- aggiungere la foglia d'alloro
- a metà cottura regolare di sale . Completare la cottura e mettere da parte
- nel frattempo mondare e lessare i broccoletti in acqua salata, lasciandoli al dente
- preparare in una padella il soffritto con 20 gr. di olio extravergine d'oliva e l'aglio tritato
- aggiungere la polpa di pomodoro e soffriggere per 3 minuti
- aggiungere i broccoletti e aggiustare di sale
- cuocere a fuoco basso per 2 minuti
- aggiungere i broccoletti alla zuppa di fagioli
- aggiungere un giro d'olio d'oliva e servire calda




Timballo di riso (a modo mio)

Una ricetta gustosa per gli amanti del riso!

Ingredienti

Olivo evo
Aglio q.b.
500 gr di riso parboiled
750 ml di salsa di pomodoro
200 gr di prosciutto a cubetti
300 gr di funghi champignon
Sale q.b.
165 gr di Crescenza
4 foglie di basilico

Procedimento:

In una pentola mettere a rosolare l’aglio tagliato finemente in 2 cucchiai di olio evo;
Unire i funghi champignon lavati e tagliati a fette sottili (Si possono utilizzare anche quelli in scatola che si trovano al supermercato);
Aggiungere 100 ml di acqua calda affinché si cuociano e, una volta cotti, aggiungere la salsa,  aggiustare di sale, e aggiungere il basilico;
Nel frattempo mettere a cuocere il riso in acqua salata;
Quando la salsa avrà raggiunto il bollore, aggiungere i cubetti di prosciutto e lasciare il sugo sul fuoco per altri 5 minuti;
Quando anche il riso sarà cotto, scolarlo e condirlo con il sugo, e con metà della Crescenza a fiocchi, continuando a mantecare;
Versare il tutto in un tegame antiaderente e utilizzare la restante Crescenza per condire la superficie del timballo;
Infornare in forno statico, precedentemente riscaldato  a 170°, per 20′ (facendo in modo che il timballo non si secchi nel forno);
Una volta cotto, estrarre il tegame dal forno e servire il nostro timballo di riso!