CIAMBELLONE ALLE MANDORLE E CIOCCOLATO


Il ciambellone alle mandorle e cioccolato è la sintesi perfetta tra salubrità e gusto. La farina di mandorle , oltre a conferire friabilità  e gusto ci permette di introdurre nel nostro organismo la giusta dose quotidiana di oli essenziali e antiossidanti 
Le mandorle vantano incredibili proprietà benefiche,perchè contengono grassi “buoni”, proteine, vitamine e sali minerali. ...
  • Un alto valore nutrizionale. ...
  • Un toccasana per il sistema cardiovascolare. ...
  • Rinforzano ossa, denti, unghie e capelli. ...
  • Amiche del sistema immunitario
. Il cioccolato fondente si associa magnificamente donando energia . Ve lo consiglio sia perchè è davvero facilissimo , sia perchè è gluten free . Si mantiene perfettamente per giorni .

Ingredienti :
- 150 gr. di farina di mandorle
- 100 gr. fecola di patate
- 50 gr. farina 00 (si può omettere aumentando di 50 gr. la dose di fecola di patate)
- 200 gr. di zucchero
- 3 uova intere
- 70 gr. di latte 
- 100 gr. olio di semi di girasole o mais
- 100 gr. cioccolato fondente tritato a scaglie
- 1 fialetta aroma mandorla
- 1 bustina vanillina oppure i semi di  mezza bacca di vaniglia
- 1 bustina di lievito per dolci
- 50 gr. granella di zucchero 

Procedimento manuale:
- in una ciotola montare le uova con lo zucchero sino a che diventano spumose
- aggiungere tutti gli altri ingredienti tranne le scaglie di cioccolata
- mescolare bene e aggiungere il cioccolato
- imburrare e infarinare uno stampo per ciambellone
- versare il composto , aggiungere la granella di zucchero e infornare inforno già caldo a 180° per 40 minuti
- fare la prova stecchino e sfornare

procedimento Bimby:
- nel boccale inserire le uova e lo zucchero : 1 min. vel. 7
- inserire tutti gli altri ingredienti tranne la cioccolata: 1 min. vel. 7
- aggiungere la cioccolata e mescolare con la spatola delicatamente
- imburrare e infarinare uno stampo per ciambellone
- versare il composto, aggiungere la granella di zucchero  e infornare inforno già caldo a 180° per 40 minuti
- fare la prova stecchino e sfornare





PASTA CON PESTO DI CARCIOFI, PORCINI, PATATE E NOCI vegetariano


La pasta rimane, per noi italiani, il piatto "principe", quello al quale non si può rinunciare, il vero comfort food.

Questo primo piatto è, addirittura , VEGETARIANO e quindi , proprio, per tutti.
Si tratta di un pesto con una base di patate che conferirà al piatto l'elemento legante e nappante alla quale ho aggiunti carciofi freschi e porcini secchi, il tutto arricchito da una manciata, generosa, di gherigli di noci che tanto bene fanno al nostro organismo. 
Insomma , un piatto salutare e golosissimo!!!

Piatto in ceramica Villa D'Este- Tivoli

Ingredienti per 4 persone:
- 400 gr. di tagliatelle di grano duro
- 3 carciofi
- 20 gr. funghi porcini secchi Lattanzi
- 50 gr. gherigli di noci  Lattanzi
- 100 gr. formaggio grattugiato (facoltativo)
- 4 cucchiai di prezzemolo fresco tritato
- 1 spicchio d'aglio
- 50 gr. di olio d'oliva extravergine Villa Colonna
- 150 gr. patate sbucciate e tagliate a fettine

Procedimento:
- mondare i carciofi, ricavare i cuori e tagliarli a fettine sottili, metterli a bagno in una ciotola con acqua e mezzo limone spremuto
- ammollare i funghi secchi in una ciotola con acqua calda
- in una larga padella mettere l'olio, l'aglio, il prezzemolo e soffriggere, a fuoco bassissimo, per 2 minuti
- aggiungere le patate e rosolarle lievemente
- aggiungere i carciofi scolati e mescolare per 2 minuti
- aggiungere i funghi secchi ammollati e mescolare
- fare cuocere gli ingredienti aggiungendo 3 cucchiai di acqua tiepida e aggiustare di sale
- quando il condimento sarà cotto, frullarlo in un mixer (io nel Bimby) sino a ridurlo in purea e rimetterlo nella padella dove è stato cotto
- lessare la pasta al dente
- spadellarla insieme al condimento, mescolando bene
- impiattare e guarnire con prezzemolo fresco e gherigli di noci tritati e , a piacere, con formaggio grattugiato














MILINCIANEDDI AMMUTTUNATI ovvero melanzanine farcite al sugo



I milincianeddi ammuttunati sono un altro "must" della gastronomia palermitana. Facili e gustose diventano un furbissimo doppio piatto. 

Con il sugo saporito e profumato dalla menta, l'aglio e il caciocavallo si condisce la pasta mentre le piccole melanzane sono un piatto unico goloso da consumare anche fredde.
Il termine "ammuttunate" vuol dire ripiene, farcite, imbottite  , appunto, da aglio, menta e scaglie di caciocavallo stagionato. 
E' questa l'epoca giusta per trovare al mercato le melanzane piccole, quelle che non arriveranno a completa maturazione perchè l'estate volge al termine.
Un piatto contadino antichissimo che, come tutte le cose "popolari" allieta le nostre tavole estive con tanto gusto e poca spesa.



Ingredienti per 4 persone:
- 8 melanzane viola piccole
- 100 gr. di caciocavallo stagionato
- 8 spicchi d'aglio
- 1 mazzetto di menta fresca
- 700 gr. passata di pomodoro
- 1\2 bicchiere olio d'oliva
- 1\2 cucchiaino di peperoncino macinato

Procedimento:
- lavare e togliere il picciolo alle melanzane
- con un coltello affilato fare dei tagli piccoli e profondi sulle melanzane
- inserire nei tagli , spingendo con il pollice, dei piccoli pezzi di formaggio, aglio e foglie di menta
- in una larga padella versare un pò di olio d'oliva e soffriggere, brevemente, le melanzane da tutti i lati
- in una pentola versare 5 cucchiai di olio d'oliva e soffriggere leggermente gli spicchi d'aglio tritati finemente e un pizzico di peperoncino macinato
- aggiungere la passata di pomodoro e aggiustare di sale
- cuocere a fuoco bassissimo per 5 minuti
- aggiungere alsugo 4 cucchiai d'acqua e dopo inserire  le melanzanine al sugo e cuocere, con il coperchio, per mezz'ora a fuoco bassissimo
- servire calde o fredde e con il sugo condire la pasta









PANE FRITTO AGLI AROMI


Il PANE FRITTO AGLI AROMI è un golosissimo finger food per un apericena con amici ma anche da soli. 
Facilissimo e con ingredienti che abbiamo sempre a casa come il pane , leggermente, raffermo, è una ricetta antica che, con qualche piccola variazione, diventa il giusto accompagnamento per un Negroni, uno Spritz o anche solo un aperitivo analcolico alla frutto. 
Vi consiglio di associarlo ad olive ben condite, ciliegine di mozzarella, patè di vario tipo.

ecco la ricetta:


Ingredienti per 6 persone:
- 1 sfilatino da 1\2 kg di pane di rimacinato o integrale raffermo di un giorno
- 4 uova
- 2 cucchiaini di origano
- 100 gr pangrattato
- 100 gr, mandorle tritate grossolanamente
- 1\2 cucchiaino di peperoncino
- 1\2 cucchiaino di aglio disidratato (o fresco tritato finissimo)
- olio di semi di girasole

Procedimento:
- in una ciotola battere le uova con l'origano, 1\2 cucchiaino di sale, il peperoncino in polvere, l'aglio
- in un piatto mescolare il pangrattato e le mandorle tritate
- tagliare il pane a fettine e poi dividere le fettine ancora a metà
- immergere il pane nelle uova sbattute e poi impanarle bene nel pangrattato con le mandorle
- friggere brevemente nell'olio di semi e mettere a scolare su carta da cucina
- servire









FARINATA CON MELANZANE GRIGLIATE E AROMI


La farinata non è , esattamente, un piatto della cucina tipica siciliana ma, la farina di ceci, lo è !! a Palermo la utilizziamo per fare le panelle, deliziose, fritte, per farcire soffici panini. 

Amo il gusto dei ceci e quindi ho provato anche la farinata, stesse dosi ma procedimento diverso, anche per la cottura.
La farinata di ceci è una specialità ligure e si prepara con farina di ceci, acqua, olio extra vergine, sale e rosmarino. 
Tipica dei locali storici genovesi, la farinata è cotta nel forno a legna proprio per permettere una cottura croccante dei bordi, che è la caratteristica di questa ricetta. 
Si prepara agevolmente a casa in forno elettrico ad alta temperature.
Si mangia tiepida con una spolverata di pepe nero macinato.
Io ho provato a farcirla con delle profumatissime melanzane grigliate con aglio, menta e origano e vi assicuro che è stata una cena da re!!


Ingredienti per 4 persone:
- 400 gr. farina di ceci
- 1.200 gr. di acqua
- 150 ml olio extravergine d'oliva + 1 cucchiaio
- rametto di rosmarino
- sale 2 cucchiaini

Per la farcitura:
- 1 melanzana viola grossa
- 1 rametto di menta
- 1 spicchio daglio
- 1 cucchiaino di origano
- 6 cucchiai di olio extravergine doliva

Procedimento :
- in un mixer (io nel Bimby 1 min. vel 6) mescolate bene la farina di ceci, il sale, 1 cucchiaio di olio d'oliva  e l'acqua eliminando tutti i grumi
- lasciare riposare 4 ore
- eliminare eventuale schiuma che si sia formata
- nel frattempo grigliare le fette di melanzana e condire con olio, aglio tritato , menta tritata e sale
mettere da parte
- in una larga teglia rotonda o rettangolare versate tutto l'olio e sopra la pastella ottenuta di farina di ceci e acqua
- spargere gli aghi di rosmarino e infornare in forno caldo a 220° per 30 minuti sino a che sia dorata in superficie
- sfornarla e cospargerla con poco sale grosso e aghi di rosmarino tritati
- tagliare la farinata a metà e farcirla con le melanzane grigliate. Coprire con l'altra metà, tagliare a spicchi e servire








MUFFINS SALATI CON PATATE AMERICANE



I MUFFINS SALATI CON PATATE AMERICANE sono un'ottima idea per un buffet , per un aperitivo tra amici o anche solo per una merenda sfiziosa visto che, si sa, i bambini preferiscono il salato.

Facilissimi e golosi si mantengono soffici e fragranti anche per qualche giorno. Basta scaldarli lievemente prima di consumarli.
Perfetti per svuotare il frigo da piccoli resti.
Ecco la ricetta:


Ingredienti per 12 muffins:

- 400 gr. di purea di patate americane lessate e schiacciate
- 100 gr. di pisellini cotti
- 3 cipollotti
- 4 cucchiai di olio d'oliva
- 50 gr. di mortadella a pezzetti
- 30 gr. di gherigli di noci tritati grossolanamente
- 50 gr. di provola dolce a pezzettini
- 200 gr. farina 00
- 2 uova
- 2 cucchiai di prezzemolo e menta fresca tritati
- 100 gr. latte
- 30 gr. olio di semi
- 1 cucchiaino di sale
- 1 bustina di lievito per torte salate
- pomodorini secchi per guarnire

Procedimento manuale:
- lessare i pisellini e ripassarli in padella con un soffritto di cipollotti e olio d'oliva. Mettere da parte
- in una capiente ciotola mescolare bene i liquidi e le uova
- aggiungere la farina , il sale e il lievito e mescolare bene
- aggiungere tutti gli altri ingredienti con delicatezza mescolando sino ad ottenere un impasto omogeneo
- inserire dei pirottini di carta in una teglia per muffins e riempirli per 3\4
- guarnire con un pomodorino secco
- infornare a 200° per 15 minuti
- sfornare



Procedimento Bimby:
- inserire nel boccale l'olio d'oliva e i cipollotti 3 min. , vel. 3  , 100°
- aggiungere i pisellini surgelati e cuocere 20 min vel 1 Antiorario , aggiustare di sale e mettere da parte
- senza lavare il boccale inserire i liquidi e le uova 1 minuto vel 6
- aggiungere la farina , il sale e il lievito  30 sec. vel 5
- versare il contenuto in una ciotola e aggiungere tutti gli altri ingredienti con delicatezza mescolando sino ad ottenere un impasto omogeneo
- inserire dei pirottini di carta in una teglia per muffins e riempirli per 3\4
- guarnire con un pomodorino secco
- infornare a 200° per 15 minuti
- sfornare













FAGIOLI ROSSI E PUNTINE DI MAIALE


I fagioli rossi con le puntine di maiale sono un vero "comfort food" in questo strano inverno così freddo anche in Sicilia e anche a Palermo, città nota anche per il clima mite , sempre.

Quest'anno fa tanto freddo....temperatura mai sotto lo zero ma alle quali non siamo preparati. 
Quindi ho dato spazio ad un'idea che mi frullava per la testa da tempo. Complice il mio sponsor Domenico Belisario che con la sua fornitura annuale di legumi pregiati , arricchisce la mia dispensa di tanti buoni prodotti.
Protagonisti di oggi sono i FAGIOLI ROSSI  della varietà 
" O Russo" 
Gustosissimi , con la buccia sottile e scioglievoli al palato. 
Una vera leccornia che ho voluto associare a delle puntine di maiale stufate in tegame. Questo connubio di fagioli e puntine ha dato vita ad un piatto succulento, caldo ed energetico, davvero confortante dopo una freddissima giornata di lavoro. 

ecco la ricetta :

Ingredienti per 4 persone:
- 1 confezione di Fagioli rossi di Sarconi IGP Belisario
- 3 carote
- 3 coste di sedano
- 2 cipolle
- 2 foglie d'alloro
- 1 bicchiere di passata di pomodoro
- 1\2 bicchiere di vino bianco
- 30 gr. olio extravergine d'oliva
- 8 puntine di maiale

Procedimento:
- mettere a bagno i fagioli in acqua fredda per una notte
- lessare i fagioli con una costa di sedano, una cipolla e una carota sino a che saranno morbidi
- mettere da parte i fagioli cotti e nel frattempo
- preparare il battuto tritando il resto delle carote, il sedano e le cipolle
- versare il battuto in un tegame di coccio con l'olio e soffriggere, a fuoco basso per 5 minuti
- aggiungere le costine e rosolarle su entrambi i lati
- sfumare con il vino bianco
- aggiungere la passata di pomodoro e fare cuocere , a fuoco basso, per 20 minuti
- aggiungere i fagioli scolati dall'acqua di cottura e cuocere insieme alle puntine per altri 15 minuti
- servire caldi 












ZENZERO CANDITO


Lo ZENZERO CANDITO mi è stato chiesto da una mia amica , molto salutista e attenta all'alimentazione naturale.
 Da tempo pensavo di farlo e, finalmente, ho trovato il tempo e l'ispirazione.
Adoro preparare le conserve, tutte, sia dolci che salata e chi mi legge lo sa Lo zenzero è una vera "chicca", una coccola da portare sempre con se,in borsa, nello zaino della scuola, in tasca , per placare la voglia di dolce che , a volte , ci assale.
 Si può confezionare in sacchetti o scatoline e creare così dei piccoli doni home made, sempre graditissimi.
Lo zenzero candito ha molte proprietà: calma la nausea, aiuta la digestione e la circolazione. 
E’ un calmante naturale. Ovviamente , alcune sostanze con la canditura vanno perse ma restano alcuni principi attivi, tra questi lo gingerolo, responsabile delle proprietà digestive e antinausea.
Lo zenzero candito va bene contro il mal di mare e anche contro i mali di stagione come tosse e mal di gola perché esercita un’azione balsamica e antinfiammatoria
Per Preparare lo zenzero candito ho utilizzato la tecnica che uso per gli altri canditi come lo scorze d'arancia o limone e il risultato è stato davvero eccezionale!!!!



Ingredienti:
- 1\2 kg di zenzero perfettamente pelato
- 1\2 kg di zucchero semolato o di canna
- 1 l. e 1\2 di acqua

Procedimento:
- pelare perfettamente lo zenzero e tagliarlo a fettine molto sottili oppure a cubettini
- in una pentola versare i pezzetti di zenzero e portare a bollore. Lasciare cuocere 30-40 minuti sino a che diventerà morbido
- scolare bene ma non eliminate l'acqua di cottura perchè è un'ottima tisana da bere calda o fredda d'estate
- in una pentola anti aderente versare lo zucchero e lo zenzero lessato e coprire, appena, di acqua
- portare ad ebollizione e cuocere sino a che il liquido di cottura  sarà quasi completamente evaporato
- scolare lo zenzero e disporlo su un vassoio coperto di carta forno
- lasciare asciugare, mescolandolo frequentemente
- conservare in sacchetti per alimenti o scatoline







CROSTATA SPEZIATA CON CREMA PASTICCERA E MELE


La crostata con crema pasticcera e mele è, secondo me, uno dei dolci piu' goduriosi che ci siano.
Il perfetto connubio di consistenze diverse: la friabilità della pasta frolla, la setosità della crema pasticcera profumata di limone e la morbidezza delle mele. 
Perfetto per una coccola in questo freddo siberiano che ci ha investiti, specialmente al Sud , dove non siamo abituati a certe temperature o, addirittura, alla neve !!!
Io l'ho preparata con la mia classica pasta frolla, collaudatissima e sempre di successo. Un'ottima crema pasticcera, con poche uova e tante zeste di limone e poi ho cosparso la superficie con un misto di zucchero di canna mescolato a  cannella, cardamomo e chiodi di garofano macinati finemente. E il profumo pervaderà la vostra cucina...la vostra casa...regalandovi un momento di meritato relax. Ecco la ricetta:



Ingredienti per uno stampo da 24 cm


Ingredienti per la frolla:
- 1\2 kg di farina 00
- 200 gr. di zucchero a velo
- 200 gr. di burro morbido
- 1 pizzico di vanillina
- 1 cucchiaino di lievito per dolci
- 3 tuorli
- 3 cucchiai di latte

Ingredienti per la crema pasticcera al limone:
- 1\2 l. di latte intero
- 100 gr. amido per dolci o farina 00
- 150 gr. zucchero
- zeste di 1 limone non trattato
- 2 tuorli
- 1 pizzico di vanillina

per guarnire:
- 2 mele
- 100 gr. zucchero di canna
- mezza stecca di cannella, 2 semi di cardamomo, 3 chiodi di garofano macinati


Procedimento per la frolla:
- impastare velocemente tutti gli ingredienti sino ad avere un impasto granuloso ma ben amalgamato
- formare una palla e fare ripisare in frigo per mezz'ora
- trascorso il tempo , stendere la pasta e foderare uno stampo rotondo con carta forno
- pungere la frolla con i rebbi della forchetta


Procedimento per la crema pasticcera al limone :
- in una casseruola sciogliere l'amido con poco latte sciogliendo tutti i grumi
- aggiungere il resto del latte e tutti gli altri ingredienti e mescolare bene
- porre la casseruola sul fuoco e mescolare, a fuoco basso, sino a che il composto velerà il cucchiaio
- togliere dal fuoco e lasciare intiepidire

nel frattempo:
- sbucciare e tagliare a fettine le due mele irrorandole con succo di limone
- polverizzare mezza stecca di cannella, 3 chiodi di garofano e due semi di cardamomo e mescolare il composto allo zucchero di canna

assemblaggio del dolce:
- sulla frolla già stesa nello stampo versare la crema e livellare bene
- aggiungere le mele a fettine a raggiera
- con una striscia di frolla rifinire il bordo della crostata
- cospargere con lo zucchero di canna mescolato alle spezie
- infornare a 180° per 30 minuti










COSCE DI POLLO RIPIENE


Le Cosce di pollo ripiene di salsiccia sono un secondo piatto davvero gustoso....anzi...SUCCULENTO !!

Io , con questa farcia, imbottisco la faraona per Natale oppure il tacchino. Ma se vogliamo preparare un piatto gustoso, per una cena tra amici o per la tavola domenicale, questa è la ricetta giusta. Mette d'accordo tutti!! 
Occorrono delle cosce di pollo disossate in ragione di una a testa, della buona salsiccia e il gioco è fatto. Si possono anche preparare in anticipo e scaldare al momento di servire , quindi è anche un piatto "furbo" !! quindi ecco la ricetta !!




Ingredienti per 4 persone:
- 4 cosce di pollo disossate
- 400 gr. salsiccia di maiale tolta dal budello
- 1 uovo
- 3 cucchiai di formaggio grattugiato (io caciocavallo stagionato)
- 4 cipolloti
- 2 cucchiai di pangrattato
- 2 cucchiai di prezzemoro fresco tritato
- 1 cucchiaino di noce moscata
- olio d'oliva q.b.
- 1\2 bicchiere di vino bianco
- 1 rametto di rosmarino
- 1 rametto di salvia

Procedimento:
- togliere la salsiccia dal budello e soffriggerla in una larga padella con qualche cucchiaio d'olio e i cipollotti tritati
- sfumare con metà del vino bianco e togliere dal fuoco. Fare raffreddare
- in una ciotola mettere la salsiccia rosolata, l'uovo, il formaggio grattugiato, il pangrattato, il prezzemolo e mescolare bene
- prendere le cosce di pollo disossate con la pelle sul lato inferiore , aggiungere pochissimo sale e  stendere il composto sulla parte superiore
- arrotolare chiudendo anche le parti laterali e legare bene con un laccio per alimenti
- rosolare le cosce in una casseruola con 2 cucchiai d'olio d'oliva, salare e sfumare con il resto del vino bianco
- aggiungere 3 cucchiai d'acqua , incoperchiare e cuocere, a fuoco basso per 40 minuti
- fare intiepidire prima di tagliare a fette