BISCOTTI AL MUESLI


I BISCOTTI AL MUESLI sono una preparazione facilissima e golosa . 

Un valido e appagante intermezzo per colmare quel 'vuoto' interiore che si trasforma in fame. 
Utile per eliminare un residuo di muesli che giace in dispensa e che, comunque, ha un costo e rende questi biscottini rustici e profumati . Li ho arricchiti con mandorle e noci che fanno tanto bene alla salute e scorzette di arancia candite homemade che troverete quì
Vi avverto: DANNO DIPENDENZA !!! 

Ingredienti:
- 300 gr. muesli classico
- 300 gr. farina 00
- 100 gr. zucchero di canna o semolato
- 50 gr. scorzette d'arancia candita
- 100 gr. di mandorle NON pelate
- 3 cucchiai di miele LATTANZI
- 100 gr. gherigli di noci LATTANZI
- 2 cucchiaini lievito per dolci
- 1 bustina vanillina
- 1 cucchiaio di cannella macinata
- 100 gr. di burro morbido oppure 100 gr. di olio di semi di girasole
- 30 gr. di latte
- 1 pizzico di sale

Procedimento:
- tritare grossolanamente il muesli e metterlo in una ciotola
- tostare le mandorle e le noci in una padella antiaderente, tritare grossolanamente
- tritare grossolanamente le scorzette d'arancia candita
- in una ciotola capiente o nella planetaria impastare tutti gli ingredienti sino ad ottenere un composto malleabile , nè duro nè troppo morbido.
- lasciare riposare mezz'ora
- prendere piccole porzioni di impasto, spianarlo con il matterello su un piano infarinato, a circa mezzo centimetro e tagliare i biscotti con una formina sino ad esaurimento dell'impasto
- disporre i biscotti su carta forno nelle teglie e infornare a 180° per 10 minuti
- sfornare e lasciare raffreddare
- si conservano a lungo croccanti e fragranti in sacchetti da frigo








LE PANELLE , lo street food palermitano più famoso e gradito!! #IORESTOACASA


Le Panelle fritte sono lo street food palermitano più noto e più gradito. 


Si tratta di un composto di farina di ceci e acqua che viene cucinato come la polenta. 
I "panellari" stendono l'impasto ancora caldo su dei piatti e si fanno raffreddare. Poi vengono fritti in grandi pentole piene di olio bollente, per un paio di minuti, scolate e inserite dentro morbidissimi panini !! 
Una vera goduria che si può acquistare e gustare in ogni angolo di strada o in "friggitorie" . 
Naturalmente, in questo periodo così oscuro, doloroso e insopportabile che stiamo vivendo, tra le tante cose che non possiamo fare, c'è anche quella di acquistare e gustare un fragrante panino con le panelle....lo so, non è indispensabile mangiarlo ma fa parte del nostro vissuto, delle nostre piccole , rassicuranti consuetudini, ma DOBBIAMO STARE A CASA per difenderci da un terribile MALE INVISIBILE e cercare di ripartire al più presto con la nostra vita quotidiana !!
Quindi cerchiamo, il più possibile, di essere autarchici e sopperire al vuoto di queste settimane.
E' una preparazione semplicissima con la stessa tecnica della polenta. Se volete potete aggiungere le crocche' di patate e la ricetta la trovate quì
Si mescola la farina di ceci con l'acqua e il sale sciogliendo bene tutti i grumi (io per velocizzare metto tutto nel Bimby, 10 sec. vel 8) e si versa in una pentola larga. Si cuoce mescolando continuamente sino a che il composto comincerà a staccarsi dalle pareti della pentola. Di seguito il procedimento.



Ingredienti per 6 persone (naturalmente potete dimezzare)

- 500 gr. farina di ceci
- 1,500 l. di acqua
- 1 cucchiaio di sale
- prezzemolo a piacere

Procedimento:
- mescolare la farina di ceci con l'acqua che diventerà una pastella fluida e senza grumi.
- Aggiungere il sale e mettere sul fuoco medio
- cuocere mescolando , come se fosse polenta, sino a che il composto comincia a staccarsi dalle pareti
- aggiungere il prezzemolo e versare il composto in uno stampo da plum cake
-fare riposare al fresco almeno due ore
- sformare l'impasto su un tagliere e tagliarlo a fettine sottili
- friggere in abbondante olio bollente o in friggitrice a 190° per un paio di minuti
- scolarle su carta assorbente e farcire i panini mettendo anche un pizzico di sale









PANE ALLE NOCI


Preparare il Pane a casa, con buone farine, con amore, per la propria famiglia, credo che sia una delle cose piu' soddisfacenti della vita. 

Adoro i lievitati perchè sono belli come una donna incinta...li vedo gonfiare, "lievitare" sotto i mie occhi e sotto le mie mani che affondano nell'impasto caldo, vivo, profumato.
Adoro le buone farine, genuine, di grande qualità e anche quelle miscelate con sapienza.
Il Pane si presta a tantissime varianti, all'aggiunta di mille ingredienti gustosi, nutrienti, salutari.
Oggi ho voluto prepararlo con la pregiata farina di Grano Duro  Ruggeri  Azienda  leader nel campo delle farine e derivati e , come agente lievitante, ho adoperato una generosa manciata di Malto d'Orzo Tostato Ruggeri che sostituisce egregiamente il lievito di birra e conferisce all'impasto un bellissimo colore ambrato enfatizzando il profumo del Grano Duro
Da due anni ho l'onore di provare questi prodotti ed ogni volta mi stupiscono!!!

Ho aggiunto gherigli di noci che conferiscono al pane un sapore pieno, appagante. 

L'ho abbinato alla bresaola e all'ottimo grana Gran Moravia       insieme a pere profumate.....

nulla di piu' buono per una cena fantastica!!!


 Vassoio e calice Villa d'Este- Tivoli






Ingredienti :
- 1\2 kg di farina di Grano Duro Ruggeri
- 200 gr farina di segale
- 300 gr farina 00
- 100 gr. di gherigli di noci Lattanzi
- 300 gr. di acqua tiepida
- 1 cucchiaino di miele
- 25 gr lievito di birra fresco oppure una bustina di lievito di birra liofilizzato
- 1 cucchiaino di sale
- 2 cucchiai di semi di sesamo

Procedimento:
- impastare la farina con il miele, il lievito,  e l'acqua tiepida in una planetaria per 4 minuti a velocità media
- quando l'impasto sarà liscio e omogeneo, aggiungere il sale e i gherigli di noci tritati grossolanamente
- formare una pagnotta , inumidire lievemente la superficie e cospargere di semi di sesamo
- coprire con uno strofinaccio pulito, una copertina e lasciare lievitare sino al raddoppio
- infornare in forno già caldo, alla massima temperatura per 10 minuti e a 200° per 10 minuti
- sfornare

SOFFICINI HOME MADE #IORESTOACASA !!!!


I SOFFICINI HOMEMADE sono una vera risorsa in un momento come questo in cui #IORESTOACASA è diventato il nostro primo comandamento.
Da molto tempo non pubblicavo  e mai avrei immaginato di scrivere in questo momento storico così doloroso e angosciante. Siamo in piena crisi da "coronvirus"e sono saltati tutti i nostri modelli comportamentali ,assediati da un pericolo che non vediamo ma che, quotidianamente, sta mietendo migliaia di vittime in tutto il nostro Paese ma anche in tutto il resto del Mondo.... Siamo sgomenti e indifesi...non abbiamo mai vissuto una crisi simile e l'unico modo per tentare di arginare la PANDEMIA è quello di stare a casa e limitare i contatti con gli altri all'indispensabile come , appunto , fare la spesa o comprare le medicine. Ognuno di noi cerca di escogitare strategie anti stress , ognuno seguendo le proprie inclinazioni ed io, naturalmente, cucino !
Da molto tempo pensavo di preparare i sofficini a casa . 
Non li ho mai comprati ma immaginavo fossero buoni quindi mi sono documentata , ho letto varie ricette e ho elaborato una mia sintesi che si è rivelata vincente. 
La mia versione è senza uova nell'impasto e la dose prevede una quantità di latte doppia rispetto la farina. Con la mia dose ne sono venuti 24 con un diametro di 10cm. 
La sfoglia si stende molto facilmente. Non stendetela troppo sottile sia perchè i sofficini farciti si romperebbero, sia perchè l'involucro ha un buon sapore che si armonizza perfettamente con i vari ripieni. Naturalmente potrete usare le farciture che volete e anche dimezzare le dosi ma io sono sempre convinta che, una volta che si utilizzano varie cose per una preparazione, tanto vale farle abbondanti e congelarle.


Ingredienti per 24 sofficini

Ingredienti per la sfoglia:
- 800 gr. di latte intero
- 400 gr. farina 00
- 30 gr. di burro
- 1 cucchiaino di sale

Ingredienti per la besciamella:
- 300 gr. di latte
- 40 gr. di farina 00
- 1 cucchiaino di sale 
- noce moscata q.b.

Ingredienti per la farcia 1
- 100 gr. mortadella
- 100 gr. provoletta
- 1 scatoletta di funghi al naturale
- 1\2 dose di besciamella pari a circa 200 gr.
- 1 cucchiaio di olio d'oliva
- sale , origano e pepe q.b.

Ingredienti per la farcia 2
- 1 scatoletta di pomodoro a pezzetti da 400 gr. sgocciolati dal sugo
- 150 gr. prosciutto cotto
- 1\2 dose di besciamella pari a circa 200 gr.
- 1 cucchiaio di olio d'oliva
- sale , origano e pepe q.b.


Panatura:
- 4 uova
- 300 gr. pangrattato

Per prima cosa preparate l'impasto per la sfoglia perchè dovrà raffreddare completamente prima di essere stesa. Io l'ho preparata nel Bimby con il metodo che si usa per fare la pasta bignè

Procedimentoper l'impasto con il  Bimby:
- nel boccale mettere il latte, il sale, il burro e cuocere 7 minuti 100° vel 1
- aggiungere la farina in un colpo solo e lavorare l'impasto, per tre volte a distanza di qualche minuto, 1 min. vel 7
- mettere l'impasto in una ciotola, coprirlo con la pellicola e farlo raffreddare

Procedimento per l'impasto manuale:
- in una pentola versare il latte, il burro e il sale
- portare a bollore e abbassare al minimo la fiamma continuando la bollitura per 4 minuti
- spegnere il fuoco e aggiungere la farina in un solo colpo
-mescolare energicamente con una spatola o una paletta di legno sino a che l'impasto si staccherà dalle pareti della pentola
- mettere l'impasto in una ciotola, coprirlo con la pellicola e farlo raffreddare

Assemblaggio:
- nel frattempo preparare le farce spezzettando tutti gli ingredienti, amalgamando bene e aggiustando di sale e (facoltativo)pepe
- quando l'impasto si sarà raffreddato , stenderlo su un piano infarinato con il matterello ad almeno 1 mm quindi non troppo sottile
- tagliare i dischi con una tazza o con le formine
- farcire, spennellare i bordi con pochissima acqua e sigillare
- quando avrete esaurito tutti gli ingredienti, passate i sofficini nelle uova sbattute e nel pangrattato
- potete friggerli in abbondante olio di semi o cucinarli al forno. Il resto potrete congelarli su dei vassoi e poi trasferire nei sacchetti da freezer per averli sempre a disposizione. 


Impasto

Impasto che raffredda 


besciamella 

Mozzarella a dadini piccoli

Pomodori a pezzetti sgocciolati e conditi


Funghi al naturale conditi

Mortadella

provoletta

Farcia 1

Farcia 2

 Formina per panzerotti da 10 cm.








Pasta con cime di rapa, gamberi e cozze





PASTA CON CIME DI RAPA, COZZE E GAMBERI 
Oggi vi propongo un primo piatto di grande gusto ma , soprattutto, NUOVO!!!

Ho accostato dei sapori classici, dolci e profumati come quelli dei gamberi e delle cozze, al gusto lievemente “amarostico” delle cime di rapa che, conferiscono a questa preparazione, un equilibrio perfetto .
Gustare questo primo piatto sarà un’esplosione di profumi e sapori, un’esperienza sensoriale godibilissima e ricca che non dimenticherete!!!!

Ingredienti per 4 persone:
-        1 kg di cozze
-         600 gr. Di gamberi mazzancolle
-        1 mazzo di cime di rapa
-        1 peperoncino
-        2 spicchi d’aglio
-        Prezzemolo fresco
-        Olio extravergine d’oliva



Procedimento:
-    - Mondare e lavare le cime di rapa
-   -  Lessarle in acqua salata per 5 minuti e scolarle
-   -  Lavare le cozze e metterle in una pentola, senz’acqua, sino a che si saranno aperte le valve
-   .  Togliere i mitili dalle valve e mettere in una ciotolina insieme a qualche cucchiaio dell’acqua che hanno emesso
-   -Lavare e sgusciare i gamberi
-  - In una larga padella preparare un soffritto con 50 gr. d’olio d’oliva , prezzemolo, peperoncino e aggiungere i gamberi, cuocendoli per 3 minuti, mescolando
-   - Aggiungere le cozze, 2 minuti, mescolando
-   - Aggiungere le cime di rapa strizzate , 2 minuti, mescolando
-   - Togliere la padella dal fuoco
-   - Nel frattempo lessare la pasta, scolarla e padellarla con il condimento
-  -  Aggiungere una manciata di prezzemolo fresco e servire











CIAMBELLONE ALLE MANDORLE E CIOCCOLATO


Il ciambellone alle mandorle e cioccolato è la sintesi perfetta tra salubrità e gusto. La farina di mandorle , oltre a conferire friabilità  e gusto ci permette di introdurre nel nostro organismo la giusta dose quotidiana di oli essenziali e antiossidanti 
Le mandorle vantano incredibili proprietà benefiche,perchè contengono grassi “buoni”, proteine, vitamine e sali minerali. ...
  • Un alto valore nutrizionale. ...
  • Un toccasana per il sistema cardiovascolare. ...
  • Rinforzano ossa, denti, unghie e capelli. ...
  • Amiche del sistema immunitario
. Il cioccolato fondente si associa magnificamente donando energia . Ve lo consiglio sia perchè è davvero facilissimo , sia perchè è gluten free . Si mantiene perfettamente per giorni .

Ingredienti :
- 150 gr. di farina di mandorle
- 100 gr. fecola di patate
- 50 gr. farina 00 (si può omettere aumentando di 50 gr. la dose di fecola di patate)
- 200 gr. di zucchero
- 3 uova intere
- 70 gr. di latte 
- 100 gr. olio di semi di girasole o mais
- 100 gr. cioccolato fondente tritato a scaglie
- 1 fialetta aroma mandorla
- 1 bustina vanillina oppure i semi di  mezza bacca di vaniglia
- 1 bustina di lievito per dolci
- 50 gr. granella di zucchero 

Procedimento manuale:
- in una ciotola montare le uova con lo zucchero sino a che diventano spumose
- aggiungere tutti gli altri ingredienti tranne le scaglie di cioccolata
- mescolare bene e aggiungere il cioccolato
- imburrare e infarinare uno stampo per ciambellone
- versare il composto , aggiungere la granella di zucchero e infornare inforno già caldo a 180° per 40 minuti
- fare la prova stecchino e sfornare

procedimento Bimby:
- nel boccale inserire le uova e lo zucchero : 1 min. vel. 7
- inserire tutti gli altri ingredienti tranne la cioccolata: 1 min. vel. 7
- aggiungere la cioccolata e mescolare con la spatola delicatamente
- imburrare e infarinare uno stampo per ciambellone
- versare il composto, aggiungere la granella di zucchero  e infornare inforno già caldo a 180° per 40 minuti
- fare la prova stecchino e sfornare





PASTA CON PESTO DI CARCIOFI, PORCINI, PATATE E NOCI vegetariano


La pasta rimane, per noi italiani, il piatto "principe", quello al quale non si può rinunciare, il vero comfort food.

Questo primo piatto è, addirittura , VEGETARIANO e quindi , proprio, per tutti.
Si tratta di un pesto con una base di patate che conferirà al piatto l'elemento legante e nappante alla quale ho aggiunti carciofi freschi e porcini secchi, il tutto arricchito da una manciata, generosa, di gherigli di noci che tanto bene fanno al nostro organismo. 
Insomma , un piatto salutare e golosissimo!!!

Piatto in ceramica Villa D'Este- Tivoli

Ingredienti per 4 persone:
- 400 gr. di tagliatelle di grano duro
- 3 carciofi
- 20 gr. funghi porcini secchi Lattanzi
- 50 gr. gherigli di noci  Lattanzi
- 100 gr. formaggio grattugiato (facoltativo)
- 4 cucchiai di prezzemolo fresco tritato
- 1 spicchio d'aglio
- 50 gr. di olio d'oliva extravergine Villa Colonna
- 150 gr. patate sbucciate e tagliate a fettine

Procedimento:
- mondare i carciofi, ricavare i cuori e tagliarli a fettine sottili, metterli a bagno in una ciotola con acqua e mezzo limone spremuto
- ammollare i funghi secchi in una ciotola con acqua calda
- in una larga padella mettere l'olio, l'aglio, il prezzemolo e soffriggere, a fuoco bassissimo, per 2 minuti
- aggiungere le patate e rosolarle lievemente
- aggiungere i carciofi scolati e mescolare per 2 minuti
- aggiungere i funghi secchi ammollati e mescolare
- fare cuocere gli ingredienti aggiungendo 3 cucchiai di acqua tiepida e aggiustare di sale
- quando il condimento sarà cotto, frullarlo in un mixer (io nel Bimby) sino a ridurlo in purea e rimetterlo nella padella dove è stato cotto
- lessare la pasta al dente
- spadellarla insieme al condimento, mescolando bene
- impiattare e guarnire con prezzemolo fresco e gherigli di noci tritati e , a piacere, con formaggio grattugiato














MILINCIANEDDI AMMUTTUNATI ovvero melanzanine farcite al sugo



I milincianeddi ammuttunati sono un altro "must" della gastronomia palermitana. Facili e gustose diventano un furbissimo doppio piatto. 

Con il sugo saporito e profumato dalla menta, l'aglio e il caciocavallo si condisce la pasta mentre le piccole melanzane sono un piatto unico goloso da consumare anche fredde.
Il termine "ammuttunate" vuol dire ripiene, farcite, imbottite  , appunto, da aglio, menta e scaglie di caciocavallo stagionato. 
E' questa l'epoca giusta per trovare al mercato le melanzane piccole, quelle che non arriveranno a completa maturazione perchè l'estate volge al termine.
Un piatto contadino antichissimo che, come tutte le cose "popolari" allieta le nostre tavole estive con tanto gusto e poca spesa.



Ingredienti per 4 persone:
- 8 melanzane viola piccole
- 100 gr. di caciocavallo stagionato
- 8 spicchi d'aglio
- 1 mazzetto di menta fresca
- 700 gr. passata di pomodoro
- 1\2 bicchiere olio d'oliva
- 1\2 cucchiaino di peperoncino macinato

Procedimento:
- lavare e togliere il picciolo alle melanzane
- con un coltello affilato fare dei tagli piccoli e profondi sulle melanzane
- inserire nei tagli , spingendo con il pollice, dei piccoli pezzi di formaggio, aglio e foglie di menta
- in una larga padella versare un pò di olio d'oliva e soffriggere, brevemente, le melanzane da tutti i lati
- in una pentola versare 5 cucchiai di olio d'oliva e soffriggere leggermente gli spicchi d'aglio tritati finemente e un pizzico di peperoncino macinato
- aggiungere la passata di pomodoro e aggiustare di sale
- cuocere a fuoco bassissimo per 5 minuti
- aggiungere alsugo 4 cucchiai d'acqua e dopo inserire  le melanzanine al sugo e cuocere, con il coperchio, per mezz'ora a fuoco bassissimo
- servire calde o fredde e con il sugo condire la pasta









PANE FRITTO AGLI AROMI


Il PANE FRITTO AGLI AROMI è un golosissimo finger food per un apericena con amici ma anche da soli. 
Facilissimo e con ingredienti che abbiamo sempre a casa come il pane , leggermente, raffermo, è una ricetta antica che, con qualche piccola variazione, diventa il giusto accompagnamento per un Negroni, uno Spritz o anche solo un aperitivo analcolico alla frutto. 
Vi consiglio di associarlo ad olive ben condite, ciliegine di mozzarella, patè di vario tipo.

ecco la ricetta:


Ingredienti per 6 persone:
- 1 sfilatino da 1\2 kg di pane di rimacinato o integrale raffermo di un giorno
- 4 uova
- 2 cucchiaini di origano
- 100 gr pangrattato
- 100 gr, mandorle tritate grossolanamente
- 1\2 cucchiaino di peperoncino
- 1\2 cucchiaino di aglio disidratato (o fresco tritato finissimo)
- olio di semi di girasole

Procedimento:
- in una ciotola battere le uova con l'origano, 1\2 cucchiaino di sale, il peperoncino in polvere, l'aglio
- in un piatto mescolare il pangrattato e le mandorle tritate
- tagliare il pane a fettine e poi dividere le fettine ancora a metà
- immergere il pane nelle uova sbattute e poi impanarle bene nel pangrattato con le mandorle
- friggere brevemente nell'olio di semi e mettere a scolare su carta da cucina
- servire









FARINATA CON MELANZANE GRIGLIATE E AROMI


La farinata non è , esattamente, un piatto della cucina tipica siciliana ma, la farina di ceci, lo è !! a Palermo la utilizziamo per fare le panelle, deliziose, fritte, per farcire soffici panini. 

Amo il gusto dei ceci e quindi ho provato anche la farinata, stesse dosi ma procedimento diverso, anche per la cottura.
La farinata di ceci è una specialità ligure e si prepara con farina di ceci, acqua, olio extra vergine, sale e rosmarino. 
Tipica dei locali storici genovesi, la farinata è cotta nel forno a legna proprio per permettere una cottura croccante dei bordi, che è la caratteristica di questa ricetta. 
Si prepara agevolmente a casa in forno elettrico ad alta temperature.
Si mangia tiepida con una spolverata di pepe nero macinato.
Io ho provato a farcirla con delle profumatissime melanzane grigliate con aglio, menta e origano e vi assicuro che è stata una cena da re!!


Ingredienti per 4 persone:
- 400 gr. farina di ceci
- 1.200 gr. di acqua
- 150 ml olio extravergine d'oliva + 1 cucchiaio
- rametto di rosmarino
- sale 2 cucchiaini

Per la farcitura:
- 1 melanzana viola grossa
- 1 rametto di menta
- 1 spicchio daglio
- 1 cucchiaino di origano
- 6 cucchiai di olio extravergine doliva

Procedimento :
- in un mixer (io nel Bimby 1 min. vel 6) mescolate bene la farina di ceci, il sale, 1 cucchiaio di olio d'oliva  e l'acqua eliminando tutti i grumi
- lasciare riposare 4 ore
- eliminare eventuale schiuma che si sia formata
- nel frattempo grigliare le fette di melanzana e condire con olio, aglio tritato , menta tritata e sale
mettere da parte
- in una larga teglia rotonda o rettangolare versate tutto l'olio e sopra la pastella ottenuta di farina di ceci e acqua
- spargere gli aghi di rosmarino e infornare in forno caldo a 220° per 30 minuti sino a che sia dorata in superficie
- sfornarla e cospargerla con poco sale grosso e aghi di rosmarino tritati
- tagliare la farinata a metà e farcirla con le melanzane grigliate. Coprire con l'altra metà, tagliare a spicchi e servire