I TARALLI PUGLIESI DI ROSSELLA

I taralli pugliesi by Rossella!!
Da tempo mi frullavano in testa ed erano  tra i “to do” …i miei progetti d’allegria, la lista delle cose che voglio fare e
, mentalmente, ripasso nei momenti complicati, faticosi, quando le umane e quotidiane difficoltà mi abbattono. 
Mi basta pensare alle cose piacevoli, culinarie e non solo, che spero di realizzare e le mie tensioni si allentano, i muscoli si rilassano e , per qualche minuto, riesco a staccare la spina.
Tra le mie pochissime e carissime amiche c’è Rossella!! Pugliese doc, salutista, mamma attenta e presente, dinamica e sempre sorridente….dote rara ormai!!
Riesce a destreggiarsi tra mille incombenze e a trovare anche il tempo di cucinare con attenzione e amore per la sua bellissima famiglia e per gli amici. 
Questo ha fatto scoccare il “quid”…l’afflato che ci ha subito accomunate…come se ci conoscessimo da sempre. 
Al ritorno dalle vacanze mi racconta, esultante, che aveva una ricetta, collaudata, per i famosissimi taralli pugliesi, facili e senza bisogno della bollitura, prima di essere tricottati al forno. 
Evvivaaaaa!!! allora facciamoli!!! 
quindi, qualche giorno fa, abbiamo trascorso insieme il pomeriggio e, nella sua immensa cucina e li abbiamo preparati insieme. 
Buonissimiiiii, niente da invidiare a quelli industriali che lei mi ha offerto per gustarli e fare un paragone…
Li abbiamo preparati con i tradizionali semi di finocchio e la non tradizionale curcuma. Risultato strepitoso!! 
Veloci da fare, facilissimi, ottima la consistenza dell’impasto, friabilissimi per la presenza del vino bianco e, salubri perchè la parte grassa è costituita da olio extravergine d’oliva. 
Un delizioso snack da tenere a portata di mano per accompagnare un prosecco o un buon vino e formaggi…un rompidigiuno senza sensi di colpa…insomma, li ho gia rifatti tre volte e sono stati spazzolati all’istante!!
Di seguito la ricetta base che potrete personalizzare a vostro piacimento. 


Io ho diviso l’impasto in tre parti: 
– una parte con semi di finocchio e curcuma,
– una parte con erba cipollina e semi di sesamo
– una parte con semi di papavero e paprica affumicata

 Ciotola rossa in terracotta, decorata a mano by “Artigiana Vasai”

Ingredienti:
– 500 gr. farina 0 macinata a pietra Ruggeri
– 180 gr. vino bianco
– 120 gr. olio extravergine d’oliva
– 2 cucchiaini di sale
– 3 cucchiai di semi di finocchio

Procedimento :
– in una larga ciotola versare i liquidi e il sale e sbattere con una forchetta, amalgamando
– aggiungere la farina e impastare sino ad ottenere un composto liscio e omogeneo
– aggiungere i semi di finocchio e impastare bene
– a questo punto potete cuocerli così oppure personalizzare il composto secondo il vostro gusto
– formare dei filoncini, della grossezza di un dito e fare delle piccole ciambelle
– disporre i taralli in una teglia con carta forno e cuocere a 180° per 30 minuti ventilato

Procedimento Bimby:
– inserire nel boccale i liquidi e il sale 5 sec. vel. 6
– aggiungere tutti gli altri ingredienti 20 sec. vel 7
– a questo punto potete cuocerli così oppure personalizzare il composto secondo il vostro gusto
– formare dei filoncini, della grossezza di un dito e fare delle piccole ciambelle
– disporre i taralli in una teglia con carta forno e cuocere a 180° per 30 minuti ventilato

Con questa ricetta partecipo al programma di affiliazione