Cosce di pollo al forno con patate

Una ricetta veloce per una piatto completo e saporito

Ingredienti per 4 persone

8 cosce piccole (o 4 grandi) private della pelle
700 gr di patate
Olio evo q.b.
Paprika dolce q.b.
Sale q.b.
Origano q.b.
Preparato di spezie per patate q.b.

Lavare le cosce di pollo e porle in una coppa larga a sponde alte;
Condirle a piacere con olio evo e paprika;
Lasciare riposare per 30′
Lavare e pelare le patate, tagliarle a spicchi di medie dimensioni e porle in una coppa larga a sponde alte;
Condire con olio e preparato di spezie a piacimento;
Preriscaldare il forno a 200° con forno statico, o 180° se ventilato;
Unire patate e pollo all’interno di un tegame antiaderente, condirli con rosmarino a piacere e aggiustare di sale;
Ricoprirli con l’acqua e porre il tegame su fiamma bassa fino a far ridurre di un terzo l’acqua;
Porre il tegame in forno, sulla leccarda posizionata al centro, fino a ultimazione della cottura del nostro prelibato piatto.

KEBAB E PANE PITA HOMEMADE

Kebab è una parola di origine persiana e significa “arrostito” tipico “street food” dei Paesi mediorientali.
 Si tratta di una preparazione di carne, in genere montone o agnello, la cui polpa, tagliata a striscioline, veniva cotta su una piastra di metallo caldissima.
Può essere consumato in un piatto oppure essere utilizzato come farcitura di pane arabo detto pane pita o  piadine.
Noi adoriamo il kebab e capita di consumarlo in locali del centro storico palermitano. Buonissimo, sapientemente speziato, servito su  ricche e freschissime insalate, è una valida alternativa per passare una serata in compagnia senza spendere un capitale nei ristoranti.
Da tempo pensavo di provare  a farlo a casa e, la scorsa settimana, mi sono cimentata. 
Si possono utilizzare tutti i tipi di carne : agnello, montone, pollo, tacchino, manzo . Tradizionalmente non si usa il maiale perchè i Paesi nordafricani sono musulmani e non la mangiano ma , ovviamente, chi la preferisce può utilizzarla. 
Io l’ho preparato con carne d’agnello, molto piu’ vicino al nostro gusto, dato che  il montone richiede una marinatura piu’ lunga , per via dell’odore di selvatico , e petti di pollo.
Ho anche fatto tanti pani “Pita” per accompagnarlo (a breve posterò la ricetta), e una ricca insalata fresca. 
A parte ho fatto la salsa tzatziki  con yogurt e aglio. Insomma, vi assicuro che il procedimento è semplice e farete contenta tutta la famiglia!!!



Ingredienti per 4 persone:
per il kebab:
– 1\2 kg di petti di pollo
– 1\2 kg di polpa di agnello tagliata e fettine e battuta

– 4 cucchiai di spezie così miscelate:


1 cucchiaino di aglio
3 cucchiaini di cipolla disidratata
1 cucchiaino di curcuma
1 cucchiaino di peperoncino in polvere
3 cucchiaini di cumino
4 cucchiaini di coriandolo
– 2 limoni  (il succo)
– 1\2 bicchiere di olio extravergine d’oliva      


ingredienti per la salsa tzatziki:

– 250 gr. di yogurt greco
– 1 cucchiaio di olio d’oliva extravergine
– 1 spicchio d’aglio
– 1 cucchiaino di sale
– 1 cucchiaino di erba cipollina fresca o secca


Per assemblare il piatto 800 gr. di insalata mista , a piacere
Procedimento per il KEBAB:
– in una capiente ciotola versa il succo dei limoni, l’olio l’oliva, le spezie e mescolare bene
– versare le carni e massaggiarle con la marinata. riporre in frigo per 4 ore, mescolando ogni tanto

– in una larga padella antiaderente cuocere le fettine di carne da entrambi i lati , sino ad esaurimento degli ingredienti

– affettare sottilmente la carne e tenere da parte

– quando sarà tutta affettata, rimetterla nella larga padella con la marinata avanzata e fare soffriggere a fuoco forte per 1 minuto, mescolando. Mettere da parte
– nel frattempo preparare la salsa tzatziki    (io nel Bimby)    mettendo nel boccale lo yogurt greco, 1 spicchio d’aglio, erba cipollina eun pizzico di sale e frullare   30 sec. vel 7. mettere da parte           

– assemblaggio del piatto:
– disporre nei piatti un letto di insalata fresca (non condita)
– aggiungere al centro la porzione di KEBAB desiderata
– irrorare abbondantemente con la salsa tzatzichi il piatto e mescolare bene tutto
– servire con pane pita        

                               

KEBAB E PANE PITA HOMEMADE

Kebab è una parola di origine persiana e significa “arrostito” tipico “street food” dei Paesi mediorientali.
 Si tratta di una preparazione di carne, in genere montone o agnello, la cui polpa, tagliata a striscioline, veniva cotta su una piastra di metallo caldissima.
Può essere consumato in un piatto oppure essere utilizzato come farcitura di pane arabo detto pane pita o  piadine.
Noi adoriamo il kebab e capita di consumarlo in locali del centro storico palermitano. Buonissimo, sapientemente speziato, servito su  ricche e freschissime insalate, è una valida alternativa per passare una serata in compagnia senza spendere un capitale nei ristoranti.
Da tempo pensavo di provare  a farlo a casa e, la scorsa settimana, mi sono cimentata. 
Si possono utilizzare tutti i tipi di carne : agnello, montone, pollo, tacchino, manzo . Tradizionalmente non si usa il maiale perchè i Paesi nordafricani sono musulmani e non la mangiano ma , ovviamente, chi la preferisce può utilizzarla. 
Io l’ho preparato con carne d’agnello, molto piu’ vicino al nostro gusto, dato che  il montone richiede una marinatura piu’ lunga , per via dell’odore di selvatico , e petti di pollo.
Ho anche fatto tanti pani “Pita” per accompagnarlo (a breve posterò la ricetta), e una ricca insalata fresca. 
A parte ho fatto la salsa tzatziki  con yogurt e aglio. Insomma, vi assicuro che il procedimento è semplice e farete contenta tutta la famiglia!!!



Ingredienti per 4 persone:
per il kebab:
– 1\2 kg di petti di pollo
– 1\2 kg di polpa di agnello tagliata e fettine e battuta

– 4 cucchiai di spezie così miscelate:


1 cucchiaino di aglio
3 cucchiaini di cipolla disidratata
1 cucchiaino di curcuma
1 cucchiaino di peperoncino in polvere
3 cucchiaini di cumino
4 cucchiaini di coriandolo
– 2 limoni  (il succo)
– 1\2 bicchiere di olio extravergine d’oliva      


ingredienti per la salsa tzatziki:

– 250 gr. di yogurt greco
– 1 cucchiaio di olio d’oliva extravergine
– 1 spicchio d’aglio
– 1 cucchiaino di sale
– 1 cucchiaino di erba cipollina fresca o secca


Per assemblare il piatto 800 gr. di insalata mista , a piacere
Procedimento per il KEBAB:
– in una capiente ciotola versa il succo dei limoni, l’olio l’oliva, le spezie e mescolare bene
– versare le carni e massaggiarle con la marinata. riporre in frigo per 4 ore, mescolando ogni tanto

– in una larga padella antiaderente cuocere le fettine di carne da entrambi i lati , sino ad esaurimento degli ingredienti

– affettare sottilmente la carne e tenere da parte

– quando sarà tutta affettata, rimetterla nella larga padella con la marinata avanzata e fare soffriggere a fuoco forte per 1 minuto, mescolando. Mettere da parte
– nel frattempo preparare la salsa tzatziki    (io nel Bimby)    mettendo nel boccale lo yogurt greco, 1 spicchio d’aglio, erba cipollina eun pizzico di sale e frullare   30 sec. vel 7. mettere da parte           

– assemblaggio del piatto:
– disporre nei piatti un letto di insalata fresca (non condita)
– aggiungere al centro la porzione di KEBAB desiderata
– irrorare abbondantemente con la salsa tzatzichi il piatto e mescolare bene tutto
– servire con pane pita        

                               

POLLO CON MELANZANE E CURCUMA

Vi assicuro che, il pollo con melanzane e curcuma è una vera delizia!! 

In questa ricetta ho utilizzato delle melanzane “perlina” saporite , setose, senza semi ma potrete utilizzare qualsiasi altra varietà. 
Avevo sentito parlare della bontà di questo ortaggio, che è anche bellissimo da vedere e quindi, in una delle mie solite incursioni allo storico mercato di “Ballarò”, le ho viste su una bancarella e ….non ho resistito. 
Volevo evitare di friggerle, cosa che, per noi palermitani, è inevitabile….volevo gustarle “in purezza” e quindi ho pensato di fare una buona pietanza, completa e gustosa ma anche colorata, come piacciono a me. E’ un piatto “furbo” che potrete preparare anche il giorno prima e trovarlo pronto . Anzi, il riposo, lo renderà ancora piu’ gustoso. 

Ingredienti per 4 persone
– 2 melanzane perlina oppure 1 melanzana viola
– 1 pollo intero , tagliato in 8  pezzi
– 1\2 bicchiere di vino bianco
– 6 pomodorini ciliegia
– 3 cipolle rosse di Tropea (o altro tipo)
– 2 spicchi d’aglio
– 1 rametto di salvia
– 1 rametto di rosmarino
– 1 peperoncino
– 3 cucchiaini di curcuma in polvere
– prezzemolo fresco
– 1\2 bicchiere di olio extravergine d’oliva
– sale q.b.

Procedimento:
– lavare il pollo a pezzi ed asciugarlo
– tagliare le melanzane e sciacquarle
– affettare le cipolle sottilmente e metterle in una casseruola (io di terracotta  Artigiana Vasai ) con 1\2 bicchiere di olio d’oliva extravergine, la salvia, il rosmarino, la curcuma, l’aglio tritato e il peperoncino
– soffriggere a fuoco bassissimo per 10 minuti
– aggiungere il pollo e rosolare bene
– sfumare con il vino bianco per 5 minuti
– aggiungere i pomodorini a pezzetti
– aggiustare di sale
– cuocere, con il coperchio, a fuoco bassissimo, per 20 minuti
-aggiungere le melanzane a pezzi, dopo i primi 10 minuti di cottura, quindi a metà cottura, in modo che non si disfino
– a fine cottura aggiungere prezzemolo fresco tritato
– servire caldo

con questa ricetta partecipo al programma di affiliazione

POLLO ALLA CINESE E RISO A VAPORE

Pollo e riso , ricetta cinese!!
Con grandissimo piacere pubblico questo post………… per molteplici motivi:


Il primo perché sono siciliana, in particolare palermitana, e in quanto tale, adoro tutto ciò chè è diverso da me, etnico. 
La tolleranza, la fratellanza, sono nel nostro DNA, in quanto da sempre, nella nostra terra, convivono nuclei di popoli di altre etnie, con usanze, culture e umanità tanto diverse da noi e tanto ricche.
Credo che Palermo sia, forse, l’unica città in Italia dove, nel centro storico, il nome della via è riportato in arabo e in italiano e dove ci sono tantissime botteghe dove si trovano prodotti tipici, ortaggi,carni, pesci essiccati, spezie e quant’altro tipico della gastronomia esotica, da sempre.
Siamo abituati a trarre spunti ed esperienze da questi nostri concittadini, per arricchirci in ogni settore. 
Fatta questa premessa, vorrei postare la ricetta di un piatto cinese che amo molto e che gode di grande popolarità tra i miei amici: 
IL POLLO e RISO  A VAPORE.
L’esecuzione potrà sembrarvi complessa, ma l’impressione è data dal numero degli ingredienti.
Vi consiglio di provarla perché il risultato e la prelibatezza compensa il lavoro.


Ingredienti per 4 persone:

-350 gr, petti di pollo a cubetti (grossi come un dado per brodo)
-3 albumi
-2 cucchiai maizena
-8 cucchiai salsa di soia
-5 cucchiai di acqua tiepida
-12 cipollotti oppure 3 cipolle bianche
-1 cucchiaino peperoncino macinato
-Olio d’oliva qb
-3 spicchi d’aglio schiacciati
– 400 gr. di riso  “Apollo”   Chicchi d’Angelo  iFerrari  

Procedimento:

–    – In una ciotola sbattere gli albumi con un pizzico di sale e aggiungere la maizena setacciata.

–    – Mescolare con una frusta, anche elettrica,sino a che diventa una pastella fluida.
     – Mettere i cubetti di pollo nella pastella e porli in una padella con olio d’oliva caldo e friggere sino a che diventano appena dorati.

–   – Scolarli con un mestolo forato e poggiarli su carta assorbente.

–   – Mettere da parte
 – In un wok o una larga padella antiaderente mettere abbondante olio d’oliva e i cipollotti mondati e affettati sottilmente e il peperoncino

  – Lasciare stufare a fuoco bassissimo con un coperchio sinchè diventano morbide, ma non bruciate
–  – Aggiungere  gli spicchi d’aglio schiacciati e lasciare rosolare per 3 o 4 minuti
   – Aggiungere i cucchiai di acqua calda

–  – Aggiungere la salsa di soia, mescolare –  Lasciare cuocere a fuoco bassissimo per 10 minuti, mescolando ogni tanto

–   –  Non aggiungere sale al pollo perché la salsa di soia è salata
– – aggiungere i bocconcini di pollo fritti e cuocere, tutto insieme, per 5 minuti, mescolando
– spegnere il fuoco e mettere da parte

Nel frattempo cuocere il riso a vapore:
 – mettere in uno scolapasta 2 bicchieri i riso  e sciacquarlo a lungo sotto il rubinetto
–   – in una pentola mettere il riso e quattro bicchieri di acqua fredda, il sale e mescolare , portare a bollore con il coperchio
–   – appena raggiunto il bollore, spegnere il fuoco e lasciare riposare per 20 min.
–   – dopo di ciò togliere il coperchio e sgranare il riso con una forchetta
–   – comporre il piatto con una cupoletta di riso  e qualche cucchiaiata di pollo con il fondo di cottura di cipollotti e salsa di soia
–   

.

con questa ricetta partecipo al programma di affiliazione